1 kg di droga in casa di parenti anziani: un arresto

L'uomo, sospettato dalle forze dell'ordine, aveva nascosto la droga a Nocera Inferiore nell'abitazione di anziani parenti, in una camera a sua disposizione. La cocaina avrebbe potuto fruttare fino a 90mila euro

0
118

Deteneva un chilo di cocaina nell’abitazione di anziani parenti a Nocera Inferiore. Per questo motivo è finito in carcere V.L., 34enne.
Nell’ambito dei predisposti servizi di repressione dei reati, disimpegnati nel tempo per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, nella serata di ieri 6 settembre, personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto in flagranza di reato una persona ritenuta responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
Durante l’attività di controllo a carico di soggetti ritenuti vicini agli ambienti del narcotraffico, erano effettuate vari controlli e perquisizioni domiciliari nel comune di Nocera Inferiore.
In particolare, presso l’abitazione di anziani parenti di un soggetto sospettato di detenere sostanza stupefacente ai fini di spaccio, venivano rinvenuti e sequestrati 10 grossi involucri contenenti quasi un chilogrammo di cocaina, nascosti tra i mobili di una camera nella disponibilità dell’uomo. Nel prosieguo della perquisizione era rinvenuto un bilancino di precisione e banconote di vario taglio per oltre 10.000,00 euro e vari effetti cambiari superiore a 15.000,00 euro, ritenuti il provento dell’attività delittuosa.
La droga sequestrata era ancora composta in grosse “pietre”, che sarebbero poi state sottoposte al cosiddetto “taglio” per moltiplicare la quantità e ottimizzare i profitti. La cocaina avrebbe potuto fruttare anche 90.000,00 Euro di profitto.
Per tale motivo, V.L. di anni 34 veniva dichiarato in stato di arresto e, dopo le formalità di rito, come disposto dal PM di turno, associato presso la Casa Circondariale di Salerno, in attesa della convalida dell’arresto.