Addio a De Michelis, protagonista della Prima Repubblica

L'ex ministro è morto questa notte a 78 anni. La fortuna politica di De Michelis, pluriministro della Prima Repubblica, esponente di spicco del Psi, è legata all'ascesa politica di Bettino Craxi, di cui è stato amico

0
432

È morto questa notte all’età di 78 anni l’ex ministro degli Esteri Gianni De Michelis.
De Michelis è stato uno dei politici più importanti del Psi di Craxi.
Nato a Venezia il 26 novembre 1940, Gianni De Michelis è stato docente universitario di Chimica a Ca’ Foscari, per poi diventare un esponente di spicco del Psi.
Il suo percorso politico parte con l’elezione in consiglio comunale a Venezia nel 1964. Poi arriva l’incarico di assessore all’Urbanistica. Nel 1969 diventa componente della direzione socialista e poi responsabile nazionale dell’organizzazione del Psi.
La sua fortuna politica è legata all’ascesa di Bettino Craxi, di cui è stato amico.
Gianni De Michelis ricopre la carica di ministro delle Partecipazioni statali dal 1980 all’83 con il governo Cossiga, poi ministro del lavoro sotto il governo Craxi, vicepresidente del consiglio con l’esecutivo De Mita e ministro degli Esteri con Andreotti. Da ministro degli Esteri si trova a dover affrontare l’invasione del Kuwait da parte dell’Iraq nel 1990. L’Onu impone l’embargo economico allo Stato invasore e l’Italia invia navi nel Golfo Persico, aerei da guerra e una fregata. Nell’aprile 1991 Andreotti, che presiede il suo VII governo, riconferma De Michelis alla Farnesina. Sempre in quel ruolo, De Michelis sigla per l’Italia il Trattato di Maastricht.
Viene travolto dalla bufera di Tangentopoli. È condannato in via definitiva a 1 anno e a 6 mesi patteggiati per corruzione per le tangenti autostradali del Veneto e a 6 mesi patteggiati per lo scandalo Enimont, pena sospesa con la condizionale. Si tratta di vicende giudiziarie che segnano anche il capolinea della carriera politica di De Michelis, a parte un impegno nel nuovo Psi assieme a Bobo Craxi e poi l’elezione a europarlamentare nel 2004.