Agropoli, lotta all’evasione fiscale: sequestro da 343mila euro

Nei guai un imprenditore di una nota società immobiliare del centro cilentano: le Fiamme Gialle hanno sequestrato oggetti preziosi e oro

0
399

Sequestro di 343mila euro di oro e oggetti preziosi a un imprenditore di Agropoli. Secondo la Guardia di Finanza gli oggetti sequestrati sono il frutto di evasione fiscale.
Il provvedimento di sequestro è stato notificato questa mattina dai finanzieri su disposizione del gip del Tribunale di Vallo della Lucania.
Le indagini sono scaturite da un accertamento nei confronti di una nota società immobiliare.
Contestualmente all’esecuzione del provvedimento, la Procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha disposto anche la perquisizione dell’abitazione del legale rappresentante della società. Nel corso delle ricerche sono stati trovati denaro contante ed oltre 3 chili di monili in oro. Sequestrati anche una villa e due appartamenti sempre ad Agropoli per un ammontare complessivo pari alle imposte evase.