Al Thani, lo sceicco pronto a comprare il Napoli

La notizia ha acceso la fantasia dei tifosi: dall'Inghilterra rimbalzano voci di una possibile offerta da parte dell'emiro del Qatar, già proprietario del Psg, per rilevare la società azzurra. Ecco i dettagli della mega offerta.

0
372

La notizia ha già acceso la fantasia dei tifosi del Napoli. Dall’Inghilterra rimbalzano voci di una possibile offerta da parte dello sceicco Al-Thani, già proprietario del Psg, per acquistare il Napoli. L’edizione online del Daily Mail parla di un cospicuo assegno, che la famiglia dello sceicco è pronta a staccare e consegnare nelle mani di De Laurentiis, per acquisire l’intero pacchetto azionario del calcio Napoli. Si tratta di ben 560 milioni di euro, una somma che fa tremare le gambe e che soprattutto si avvicina alla valutazione fatta fare pochi mesi dallo stesso presidente partenopeo ad un’agenzia inglese specializzata. Due indizii fanno una prova, ma prima di poter festeggiare l’avvento sotto il Vesuvio dello sceicco Tamim bin Hamad al-Thani, bisogna attendere ancora un po’. L’attuale emiro del Qatar, la cui famiglia regna da ben 150 anni, ha fondato nel 2005 la Qatar Sport Investments, società che detiene il Paris Saint-Germain, e che ha conquistato l’organizzazione dei Mondiali 2022 nel paese arabo. Secondo alcune stime non ufficiali, il patrimonio detenuto della famiglia al-Thani, ammonterebbe a oltre 600 miliardi di euro. Cifre da capogiro, che proiettano la fantasia dei tifosi azzurri alle stelle, dopo anni in cui si è gestito tutto con l’autofinanziamento, ovvero acquistando calciatori attraverso cessioni importanti di pezzi pregiati. Questa politica, però, ha reso il Napoli un club virtuoso, senza debiti e con un parco giocatori di eccellenza. Elementi da non trascurare, che potrebbero essere determinanti per chiudere la trattativa. Un altro tassello da prendere in considerazione in maniera particolare, è la situazione ambientale attualmente vissuta da De Laurentiis, soprattutto dopo le ultime settimane. I risultati altalenanti della formazione azzurra, l’episodio dell’ammutinamento, i rapporti incrinati con alcuni calciatori e per ultimo alcune frizioni con una parte della tifoseria, sembra stiano facendo riflettere il numero uno partenopeo sulla possibilità di chiudere l’operazione. L’intenzione da parte della famiglia Al-Thani di investire in Italia è concreta, visto che qualche mese fa si era parlato di un interesse nell’acquisto della Roma. La trattativa tra l’emiro del Qatar e il presidente del Napoli potrebbe far registrare un’accelerazione tra un paio di settimane, quando De Laurentiis rientrerà in Italia dagli Stati Uniti, dove attualmente è impegnato per questioni cinematografiche.