Allenamento differenziato per Djuric, Perticone e Migliorini

Indifferenza generale per la Salernitana che oggi, dopo molto tempo, si è allenata a porte aperte allo stadio Volpe. Circa un centinaio i presenti che si sono limitati a guardare le fasi della seduta diretta da Gregucci

0
241

Allenamento a porte aperte per la Salernitana, un evento a dir poco eccezionale, quasi come una eclissi solare. I granata si sono ritrovati al Volpe questo pomeriggio, con circa un centinaio di persone presenti sulle tribune dell’impianto cittadino. Nessun coro a favore della squadra, ma neanche contro. Niente striscioni, niente applausi, nessun fischio. La Salernitana si è allenata tra l’indifferenza generale, con i presenti che si sono limitati a guardare le fasi della seduta, diretta come sempre dal tecnico Angelo Gregucci. Prima lavoro in palestra, poi tutti sull’erba sintetica del Volpe per le esercitazioni tecniche e per svolgere un lavoro sugli sviluppi di gioco. Tutti presenti tranne l’attaccante Djuric e i difensori Perticone e Migliorini, che hanno svolto un lavoro atletico specifico. Rosina ha svolto solo una parte dell’allenamento, per poi proseguire in compagnia del preparatore atletico. Fuori causa, anche i lungodegenti Di Gennaro, ormai separato in casa, e Bernardini, mentre il quarto portiere Lazzari era impegnato in uno stage con la nazionale universitaria. Nella partitella al termine della seduta, Gregucci ha un po’ mischiato le carte, schierando tutte e due le formazione che si sono affrontate con il 3-4-2-1. Da una parte in difesa c’erano Pucino, Schiavi e Gigliotti, mentre dall’altra in aiuto di Mantovani sono scesi in campo il giovane Marino e il collaboratore tecnico Lombardo. Nella formazione che possiamo considerare titolare, in mediana hanno agito Djavan Anderson e Memolla sulle corsie esterne, con Minala e Di Tacchio al centro, mentre in attacco dietro Calaiò sono stati schierati Jallow e Mazzarani. L’altro undici ha visto a centrocampo Odjer e Akpa Akpro coppia centrale, con Casasola e Lopez sugli esterni. In attacco dietro l’unica punto Vuletich sono stati schierati André Anderson e Orlando.