Amrabat e Rrahmani in azzurro nelle prossime ore

Occhi puntati sul mercato: Giuntoli prova ad arrivare a Lobotka

0
238

Il Napoli piazza il primo colpo, anzi si tratta di un doppio colpo in entrata. Il club di De Laurentiis ha chiuso una doppia trattativa con l’Hellas Verona, ed ha portato a casa due prospetti interessantissimi, che in questa prima parte della stagione hanno mostrato tutte le loro qualità. Si tratta dell’esterno offensivo Sofyan Amrabat e del difensore centrale Amir Rrahmani. L’operazione ormai in dirittura d’arrivo, con il passaggio in azzurro a giugno, si aggira intorno ai 30 milioni di euro più 2 di bonus. Il Napoli ha accelerato per battere la concorrenza di Inter e Atalanta, che si erano fiondate su Amrabat, cercando di soffiarlo ai partenopei. Nonostante la dirigenza azzurra non abbia ancora trovato l’accordo economico con il giocatore, c’è grande ottimismo che la trattativa possa chiudersi nelle prossime settimane sfruttando la pausa del campionato. Per Rrahmani, invece, discorso differente perché le parti hanno già raggiunto un’intesa sia sotto l’aspetto economico che sulla durata dell’accordo. Quinquennale per il giovane difensore kosovaro con cittadinanza albanese. Il 25enne fin qui ha collezionato 17 presenze con la maglia scaligera, dimostrando di essere un elemento preziosissimo per la retroguardia di Juric. Intanto si lavora anche nell’immediato, per portare alla corte di Gattuso il centrocampista centrale che serve per poter sviluppare al meglio l’idea di gioco del nuovo tecnico azzurro. Il Napoli è pronto a fare un investimento importate da 30 milioni di euro per l’uruguaiano, ma la formula proposta dal club partenopeo è quella del prestito fino al termine della stagione, con obbligo di riscatto il prossimo anno. Per ora i Gunners prendono tempo e riflettono sulla possibilità di cedere il giocatore, ed il Napoli per non rimanere spiazzato in caso di un no ha già pronta l’alternativa. Si tratta di Stanislav Lobotka, centrocampista slovacco del Celta Vigo. Il giocatore era già stato seguito lo scorso anno dal Napoli, con Hamsik che aveva garantito per la bontà dell’affare. La trattativa, però, non era mai decollata per le eccessive richieste del club spagnolo, che voleva l’intera clausola rescissoria pari a 50 milioni di euro. Adesso le pretese degli iberici si sono decisamente abbassate, ed il club azzurro potrà arrivare al 25enne centrocampista mettendo sul piatto circa 20 milioni di euro.