Angri, beni confiscati per la Città dei ragazzi e per i servizi sociali

Due strutture confiscate alla criminalità nel patrimonio del comune su disposizione dell'Agenzia Nazionale

0
347

Beni confiscati affidati al Comune per la realizzazione della “Città dei ragazzi” e per la sede del Piano di Zona. L’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati alla criminalità organizzata ha consegnato qualche giorno fa al patrimonio comunale di Angri alcuni beni immobili di via Canneto che saranno utilizzati per la realizzazione della “Città dei Ragazzi”, una scuola di Arti e Mestieri, e come sede del Piano di Zona, del Centro Antiviolenza e del Centro per la Famiglia. Le due strutture si aggiungono a quelle già assegnate lo scorso anno in cui a breve saranno attivati una Casa famiglia per minori e il Polo di Protezione Civile comunale.