Ballottaggio Cicerelli-Lombardi. Karo recupera

Sabato pomeriggio la Salernitana scende in campo al Menti contro la Juve Stabia. La trasferta rappresenta la prima insidia di un cammino che, da qui al termine del girone d'andata, dovrà dire di che pasta è fatta questa squadra e a cosa può ambire in questo campionato

0
333

Allenamento a porte aperte per la Salernitana, che nel primo pomeriggio è scesa in campo sul rettangolo verde del Centro Sportivo “Ultimo Minuto”. Poche le indicazioni di Ventura rispetto all’undici che scenderà in campo sabato pomeriggio per il derby contro la Juve Stabia. La trasferta in terra stabiese rappresenta la prima insidia di un cammino che, da qui al termine del girone d’andata, dovrà dire di che pasta è fatta questa squadra e a cosa può ambire in questo campionato. Il tecnico Ventura per questo rush finale avrà a disposizione quasi tutti gli elementi della rosa, visti i recuperi di Billong, Cerci, Firenze, Cicerelli e Giannetti. La sosta, poi, ha regalato la possibilità a tutti questi calciatori di poter intensificare il lavoro fisico e mettere minuti nelle gambe, per essere pronti quando verranno chiamati in causa. Contro la Juve Stabia al “Menti”, potrebbero esserci un paio di novità interessanti, soprattutto in mediana con Kiyine che potrebbe agire nel ruolo di mezzala sinistra, lasciando il posto sulla corsia mancina a Lopez. Dall’altra parte ballottaggio Cicerelli – Lombardi, con Akpa Akpro e Di Tacchio a completare il reparto. Pronti poi a dare una mano in caso di necessità ci sono Firenze, Odjer e Maistro, tornato dalla parentesi azzurra con l’Under 21. Per la difesa, il cipriota Karo non sembra preoccupare più di tanto. La botta alla schiena sembra quasi del tutto smaltita, con il difensore che potrebbe quindi scendere regolarmente in campo sabato pomeriggio al “Menti”. Terzetto difensivo che si completerà con Migliorini al centro e il polacco Jaroszynski sul centro sinistra, con Micai a difesa della porta. In attacco, almeno per il momento, la coppia Djuric – Jallow sembra avere un piccolo vantaggio su Giannetti e Gondo, con Cerci che potrebbe tornare utile a gara in corso.