Bandiere blu, Cilento da record

Importante affermazione per località turistiche balneari che rispettano i criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio. 18 i riconoscimenti assegnati in tutta la Campania; la regione è al terzo posto per numero di bandiere dopo Liguria e Toscana.

0
368

Sono diciotto le bandiere blu in Campania, il record sulla costa cilentana.
Ieri si è tenuta a Roma la cerimonia di consegna dei riconoscimenti assegnati dalla Fee, Foundation Foundation for Environmental Education. L’organizzazione danese gestisce il programma bandiera blu, riconoscimento internazionale assegnato ogni anno in 49 Paesi alle località turistiche balneari che rispettano i criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio.
In provincia di Salerno, il Cilento ha il record di bandiere, assegnate a Ispani, Castellabate, San Mauro Cilento, Pisciotta, Positano, Centola – Palinuro, Ascea, Agropoli, Montecorice, Capaccio – Paestum, Sapri, Casal Velino, Vibonati – Villammare e Pollica – Acciaroli.
La provincia di Napoli ottiene 4 bandiere blu (Massa Lubrense, Piano di Sorrento, Sorrento e Anacapri). A Salerno bandiera blu anche per il porto Marina d’Arechi
A detenere il record di bandiere blu in Italia, con 30 riconoscimenti, è la Liguria. Segue la Toscana con 19; la Campania è al terzo posto con 18.