Barca in fiamme a Cetara, solo tanta paura

L'incendio si è sviluppato a bordo di un'imbarcazione a largo del porto di Cetara. I quattro passeggeri si sono immediatamente tuffati in mare. Determinante l'intervento della Capitaneria di Porto di Salerno per spegnere le fiamme.

0
315

Imbarcazione in fiamme a Cetara: solo tanta paura per i quattro passeggeri.
Nella tarda mattinata di oggi, la Guardia Costiera di Salerno è stata impegnata in una complessa operazione volta allo spegnimento di un incendio verificatosi a bordo di un’imbarcazione occupata da quattro persone, ancorata a circa 300 metri dalla costa, nei pressi del porto di Cetara. La Sala Operativa della Capitaneria di porto di Salerno, allertata da numerosi bagnanti e diportisti presenti nello specchio d’acqua interessato dall’incidente, ha immediatamente messo in moto la macchina dei soccorsi, inviando via mare la motovedetta dedicata alla ricerca e al soccorso in mare insieme al battello pneumatico in uso e via terra il personale militare dislocato nel porto di Cetara. Contestualmente, è stato richiesto l’intervento di un mezzo dei Vigili del Fuoco e di un’ambulanza pronta a prestare soccorso, in caso di necessità, agli occupanti dell’unità. Questi ultimi, infatti, si erano gettati in mare e sono stati tratti in salvo da una imbarcazione vicina ma, fortunatamente, erano in buono stato di salute e non hanno richiesto cure sanitarie.
L’attività dei militari intervenuti sul luogo dell’incendio, è stata quindi diretta all’estinzione dell’incendio con gli strumenti di bordo, in attesa dell’intervento di un rimorchiatore proveniente dal porto di Salerno. Nel corso delle operazioni di spegnimento, l’imbarcazione è affondata senza causare sversamento in mare di sostanze inquinanti. Il proprietario dell’unità ha richiesto l’intervento di una ditta specializzata per la pulizia dello specchio acqueo dai solidi presenti in superficie ed è stato diffidato dalla Capitaneria di porto affinché provveda al recupero dell’imbarcazione. E’ stata avviata un’inchiesta interna dalla locale Autorità marittima per accertare le cause dell’incidente.