Barca in fiamme a largo del porto di Salerno

Un natante, con a bordo una persona che si è tuffata in mare per scappare alle fiamme, si è incendiato per motivi ancora da accertare. Immediato l'intervento della Capitaneria di Porto, allertata da una segnalazione telefonica

0
208

Barca in fiamme ieri pomeriggio nei pressi del porto di Salerno. La persona in difficoltà, presente sul natante al momento dell’incendio, si è lanciata in acqua ed è stata tratta in salvo dalla Guardia Costiera.
Nel pomeriggio di ieri, è pervenuta alla sala operativa della Capitaneria di Porto di Salerno una segnalazione telefonica relativa a un incendio verificatosi a bordo di un natante,  in navigazione nei pressi del porto di Salerno, precisamente nello specchio acqueo adiacente il molo di levante, lato esterno, a una distanza di circa 50 metri dalla barriera frangiflutti, con una persona a bordo. È  prontamente scattata la macchina dei soccorsi  con l’invio in zona dei mezzi della Guardia Costiera e di una pattuglia via terra.
Grazie anche all’intervento di un traghetto, in uscita dal porto di Salerno che è stato dirottato dalla sala operativa, la persona in difficoltà, che per salvarsi si era buttata in acqua è stata subito individuata e tratta in salvo dal battello veloce GC A81, mentre il natante era completamente avvolto dalle fiamme. Il personale della  motovedetta Cp 854, giunto sul posto dopo aver valutato la gravità del fatto, ha effettuato anche attività di assistenza al rimorchiatore portuale intervenuto per estinguere l’incendio. Il naufrago è stato portato in porto a Salerno e affidato alle cure del personale del 118.