Basket in carrozzina / Buon inizio di stagione per Crazy Ghosts

La compagine di Pontecagnano ha iniziato da qualche settimana la stagione di serie B. "Siamo un gruppo composto da atleti esperti e meno esperti, puntiamo a divertirci, valorizzando le nuove leve ed a fare bene. Vogliamo crescere e migliorare partita dopo partita" - dice l'allenatore-giocatore Vincenzo Spinelli

0
186

La Crazy Ghosts Pontecagnano ha iniziato da qualche settimana il campionato di serie B di basket in carrozzina. Il sodalizio del presidente Vincenzo Spinelli, inserito nel girone C, è a quota 4 punti in classifica, perché, dopo lo stop esterno nella gara d’esordio con l’Asd Disabili Don Orione (49-37), ha superato al palasport di Pontecagnano Faiano la Fly Sport Molise (42-38) e il Santa Lucia Roma B (61-55). Da recuperare, il prossimo 21 dicembre il match con la Menarini Volpi Rosse al palaValenti di Firenze. L’ultimo successo in ordine di tempo è quello maturato con la giovane compagine del Santa Lucia Roma B. Equilibrato il confronto nei primi tre tempi, poi il gioco di squadra della Crazy Ghosts ha fatto pendere l’ago della bilancia per il quintetto di casa. Top scorer dei gialloneri il capitano Ripa, con 21 punti. Si sono iscritti nel tabellino dei realizzatori, inoltre, il pivot Navarra (15), Spinelli (11), Carbone (8), Voytovych (4) e Di Santi (2). Nel primo quarto, Roma è protagonista, grazie ai canestri dell’esterno Sbulez (12-18). Nel secondo tempo, il quintetto di coach Spinelli ha recuperato il passivo con Voytovych, Ripa, Navarra e poi Carbone, ha impattato 28-28 all’intervallo lungo. Nella terza frazione di gioco, i canestri del jolly Spinelli e poi la bomba di Navarra sulla sirena hanno regalato il vantaggio ai gialloneri (41-38). Nell’ultimo quarto, la Crazy Ghosts ha preso il largo, portandosi sul +8 (52-44) a 6′ dal termine del match. Il Santa Lucia, però, ha continuato a dare battaglia, riducendo a -3(56-53) il passivo, poi i canestri di Navarra e Ripa, hanno assegnato la vittoria alla squadra di casa.
“Sono molto soddisfatto della prestazione offerta – il commento dell’allenatore giocatore Vincenzo Spinelli – perché frutto di un gioco di squadra. Sugli scudi i veterani che hanno fornito come sempre il proprio apporto, ma anche Daniele Carbone che si è candidato quale futura colonna portante della squadra. Per gli altri, ci sarà sicuramente l’occasione di mettersi in mostra nelle prossime gare. Del resto, l’obiettivo resta valorizzare gli atleti da poco dediti al basket in carrozzina. Quest’anno si sono aggiunti Lamberti e Carbone a Di Sante e Trinchese. Insieme ai veterani, la squadra vorrà farsi rispettare da ogni avversaria, senza nutrire particolari ambizioni di classifica. Siamo un gruppo composto da atleti esperti e meno esperti, puntiamo a divertirci, valorizzando le nuove leve ed a fare bene. Vogliamo crescere e migliorare partita dopo partita.”