Blockchain: rivoluzionari gli smartphone del web 3.0

Secondo gli attori della webeconomy, si avvia così una straordinaria opportunità di raccogliere dati storici e in tempo reale sulle transazioni a cui si partecipa. I blocchi della blockchain sono in grado di esporre connessioni con quei dati in modo da poter ricavare rapidamente informazioni e prendere decisioni migliori

0
88

Rivoluzionare il proprio mondo con la tecnologia blockchain. Questa la promessa dei giganti del web che con i loro esperti, le conoscenze e l’esperienza stanno testando i posti migliori per applicare una blockchain e per ottenere il massimo da qualsiasi soluzione blockchain. La blockchain, per esemplificare, possiamo immaginarla come tanti blocchi che compongono un libro mastro digitale che invece di essere custodito da un solo utente garante viene distribuito su tutti gli utenti, utilizzatori del libro, i nodi della rete possessori dei blocchi.
Le blockchain sono costituite da una serie di record immutabili, il che significa che non è possibile tornare indietro e modificare le transazioni senza interrompere la catena. Una delle promesse degli smartphone presentati al Mobile World Congress 2019 è rendere ogni smartphone in grado di fare da nodo di una blockchain. Questo è il caso degli ultimissimi modelli di Smartphone come il Samsung Galaxy S10 e il Wings WX, un telefono,  quest’ultimo, che promette di far guadagnare i suoi possessori, minando ethereum per loro. Il Samsung Galaxy S10 ne fa uno dei suoi punti di forza: ha un sistema di archiviazione delle chiavi private compatibile anche con servizi legati alle criptovalute e ad applicazioni varie della blockchain.
Con la blockchain, secondo gli attori della webeconomy, si avvia una straordinaria opportunità di raccogliere dati storici e in tempo reale sulle transazioni a cui si partecipa. I blocchi della blockchain sono in grado di esporre connessioni con quei dati in modo da poter ricavare rapidamente informazioni e prendere decisioni migliori. L’automazione delle transazioni tra istituti finanziari tramite la blockchain potrebbe rivoluzionare questo settore e migliorare notevolmente l’efficienza e la sicurezza in tutto il mondo. Per inviare denaro al tuo amico in Sud America, evitando i sette giorni di ritardo e il 20% di sovrapprezzo, puoi utilizzare una blockchain per il trasferimento istantaneo a un ricevitore che può consegnarlo immediatamente e a un costo molto inferiore.
Le merci contraffatte e rubate portano a mancati guadagni, ma una blockchain può taggare i prodotti, così all’acquisto la loro autenticità può essere immediatamente verificata. Una Blockchain può generare una provenienza end-to-end completa, immutabile e condivisa di qualsiasi valore per scopi di monitoraggio o di regolamentazione, rendendo più facile l’identificazione di merci fraudolente o rubate. Con la tecnologia blockchain si crea un registro immutabile delle transazioni immobiliari anche per le transazioni comuni come affittare un appartamento. La cronologia dei crediti e i pagamenti possono essere automaticamente convalidati e una chiave elettronica potrebbe essere utilizzata per accedere all’appartamento una volta che il contratto di locazione è stato convalidato. I contratti intelligenti possono anche essere utilizzati per impostare immediatamente e automaticamente i conti acqua, energia e cavi per il nuovo noleggio. Tutto ciò è reso possibile dalle dApp. Si tratta di app che non sono custodite da un server centrale (come può esserlo Google play) ma si basano su una blockchain. La d sta per decentralized. Già oggi la blockchain di Ethereum ospita più di 1200 dApp, tra cui la famosa cryptoKitties: una sorta di Tamagochi, dove a curare il proprio gattino si guadagnano criptovalute. Non abbiamo ancora compreso ed utilizzato appieno il web 2.0 che prorompe il web 3.0