Bomba alla sede della Lega: 2 marocchini indagati

Un rudimentale ordigno fu fatto deflagrare, la sera della Befana, davanti alla sede di San Valentino Torio, causando lievi danni al portone d'ingresso

0
391

Due indagati per l’esplosione di una bomba carta che causò il danneggiamento del portone d’ingresso della sede della Lega a San Valentino Torio. I fatti risalgono allo scorso 6 gennaio. Secondo i pubblici ministeri della procura di Nocera Inferiore, come riporta “La Verità“, si tratterebbe di due cittadini marocchini: il 41enne Abderrahim S. e il 37enne Moktar J., residenti a Striano e Sarno. I due sono stati iscritti sul registro degli indagati per detenzione di esplosivi: le loro abitazioni sono state perquisite. I carabinieri sarebbero riusciti a risalire all’identità dei due presunti autori dell’intimidazione grazie alle immagini del sistema comunale di videosorveglianza.