Calendario olimpico limited edition: l’idea di Del Mastro

Il presidente della sezione di Salerno dell'Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d'Italia, ha stampato 500 copie di un calendario destinato a diventare un oggetto da collezione per gli sportivi appassionati

0
155

Renato Del Mastro, presidente della sezione di Salerno dell’Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia, ha ideato e dato alle stampe un calendario “olimpico” in edizione limitata. Sono infatti solo 500 le copie. Destinato a diventare un oggetto da collezione per gli sportivi appassionati, il calendario in 12 mesi propone foto dei manifesti di alcune edizioni delle Olimpiadi estive, fornite dal Comitato Internazionale Olimpico (Cio), unitamente a dei testi redatti da Gianfranco Colasante, direttore di sportolimpico.it, sui Giochi visti dall’Italia.
In particolare, il calendario propone manifesti delle Olimpiadi di Atene 1896 (gennaio 2020), Parigi 1900 (febbraio), Sant Louis USA 1904 (marzo), Londra 1908 (aprile), Stoccolma 1912 (maggio), Anversa 1920 (giugno), Parigi 1924 (luglio), Amsterdam 1928 (agosto), Los Angeles 1932 (settembre), Berlino 1936 (ottobre), Londra 1948 (novembre), Helsinki 1952 (dicembre). Thomas Bach, presidente del Comitato Olimpico Internazionale, ha inviato una lettera di ringraziamento al vulcanico Del Mastro.
“Ho avuto l’idea del calendario e l’ho realizzata con l’apporto di qualche amico sponsor, ancora legato al desueto concetto di mecenatismo – ha detto Renato Del Mastro – perché come Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia, ritengo che siamo depositari del diffondere gli ideali legati alla maglia azzurra, lo sport inteso come rispetto dell’avversario, lealtà e correttezza. Ho inviato copie del calendario ai maggiori rappresentanti del mondo dello sport. Mi preme ringraziare il Cio e Gianfranco Colasante. La prima edizione riguarda il 2020, anno che ci porterà dal 24 luglio al 9 agosto prossimi a vivere i Giochi della XXXII Olimpiade di Tokyo, confidando che sia foriera di prestigiosi risultati per coloro che indossano la Maglia Azzurra. Ho pensato che il calendario debba essere pubblicato ogni due anni, in concomitanza con l’evento a “cinque cerchi”, riguardando non solo le Olimpiadi estive, ma anche quelle invernali e le Paralimpiadi. Il prossimo calendario sarà dato alle stampe prima delle Olimpiadi invernali di Pechino (2022).”
Già sono giunti messaggi di apprezzamento e riscontri molto positivi per il calendario olimpico 2020, che si preannuncia come un “must” da avere nella propria collezione. Intanto, il “racconto dei 12 mesi olimpici” è venuto fuori, volutamente, a corollario della festa per il trentacinquesimo anniversario dalla fondazione della sezione di Salerno dell’Anaoai, in programma al “Baia” il 6 dicembre prossimo.