Callejon vicino al rinnovo, Allan resta in azzurro

Il Napoli pensa al mercato: ad Ancelotti piace Benzema, in uscita dal Real Madrid, ma lo scoglio in questo momento è rappresentato dall’ingaggio del centravanti francese, fuori dalla portata del club partenopeo. Sul fronte calcio giocato, Insigne verso il forfait domenica a Frosinone

0
342

Problemi muscolari per Insigne, che rischia di saltare la trasferta di domenica a Frosinone. Allo Stirpe, nel lunch match contro i ciociari, il capitano potrebbe essere solo spettatore. La decisione definitiva, però, è stata rimandata a domani, quando dopo la rifinitura il tecnico Ancelotti diramerà la lista dei convocati. Torna ad allenarsi con il gruppo lo spagnolo Albiol. Il tecnico azzurro potrebbe convocate il difensore per la sfida con il Frosinone, vista la carenza di centrali, con Chiriches e Maksimovic fuori causa. Intanto filtrano buone notizie dalla stanza dei bottoni, in merito al rinnovo del contratto di Callejon. Lo spagnolo, che ha un accordo in scadenza tra un anno, sembra vicino ad apporre la sua firma sul rinnovo fino al 2022. L’esterno, quindi, sarà un punto fermo del nuovo Napoli targato Carlo Ancelotti, con il tecnico suo primo sponsor, che ha spinto per formalizzare quanto prima l’accordo. Il procuratore del giocatore, Quillon a microfoni spenti non si è sbilanciato, ma ha lasciato intendere che le parti sono praticamente vicinissime. Resterà in azzurro la prossima stagione anche il centrocampista Allan. De Laurentiis ha già rifiutato a gennaio un’offerta da 75 milioni di euro dal Psg. Il brasiliano non si muoverà da Napoli, con il club che potrebbe iniziare a trattare solo davanti ad un’offerta che supera gli 80 milioni di euro. Per l’attacco rimane viva la suggestione Icardi, anche se l’argentino è valutato 70 milioni di euro dall’Inter. Il Napoli potrebbe proporre uno scambio con Insigne, ma la trattativa almeno adesso sembra abbastanza improbabile. Ad Ancelotti piace Benzema, in uscita dal Real Madrid, ma lo scoglio in questo momento è rappresentato dall’ingaggio del centravanti francese, fuori dalla portata del club partenopeo.