Capaccio, uomo in bici travolto e ucciso da pirata della strada

Una donna di 34 anni di origini russe è finita in carcere con l’accusa di omicidio stradale: è risultata positiva all’alcol test

0
239
(Foto di repertorio)

Alla guida della sua auto ieri sera a Gromola, frazione del comune di Capaccio Paestum, ha travolto e ucciso un uomo in bici. Ora la donna, incensurata, di origine russa di 34 anni, è in carcere con l’accusa di omicidio stradale: è risultata positiva all’alcol test.
Subito dopo l’incidente la donna, che risiede nel comune del Salernitano, si è fermata per allertare i soccorsi.
Giunti sul posto, i sanitari del 118 hanno potuto solo constatare il decesso del 45enne. Non è ancora nota l’identità dell’uomo investito: dalle prime informazioni raccolte dagli inquirenti, pare si tratti di un cittadino rumeno.
La 34enne ha ottenuto il beneficio dei domiciliari in attesa della pronuncia del gip.