Carlotto incorona i vincitori del Barliario 2019

Il grande scrittore padovano, considerato un maestro del noir mediterraneo, ospite d'onore alla Fondazione Menna per la cerimonia di premiazione della prova riservata agli studenti e del Concorso Letterario Nazionale SalerNoir

0
527
Lo scrittore Massimo Carlotto, tra i maggiori esponenti del noir mediterraneo

Sarà uno dei maestri del noir italiano, Massimo Carlotto, l’ospite d’onore della serata del Premio SalerNoir Festival – Le notti di Barliario 2019, domani 4 maggio, alle 19, alla Fondazione Filiberto e Bianca Menna di Salerno. Due dei tre Premi previsti dal Festival, il Premio Barliario per le scuole e il Premio Barliario per i romanzi editi, saranno assegnati durante la cerimonia di domani, mentre il Premio Attilio Veraldi 2019 alla Carriera andrà a Carlo Lucarelli la sera del 30 maggio. Hanno partecipato al concorso riservato alle scuole 32 studenti dei licei classici De Sanctis e Tasso e del liceo scientifico Da Vinci di Salerno. La giuria, composta da rappresentanti della Fondazione Carisal, dell’associazione Porto delle Nebbie e dei “lettori forti” della libreria Feltrinelli, ha decretato tre finalisti e un premio speciale, che riceveranno buoni per l’acquisto di libri. Tre i finalisti del Concorso Letterario Nazionale, selezionati dai lettori “forti” indicati dalla Libreria La Feltrinelli di Salerno. Sono, in ordine alfabetico: Domenico Carpagnano, con “La verità comoda”, Bertonieditore; Giorgia Lepore con “Il compimento è la pioggia”, Edizioni e/o e Roberto Mistretta, “Il canto dell’upupa”, Fratelli Frilli Editori. La Giuria tecnica, composta dai docenti dell’Università di Salerno Alfonso Amendola e Alfonso Conte, dalla giornalista Carla Errico, dalla criminologa Elena Rossi e dal Presidente della Fondazione Menna, Claudio Tringali, ha decretato la classifica finale, che sarà resa nota solo durante la cerimonia. I Premi Speciali Lettori Forti andranno a: Gian Luca Campagna Il profumo dell’ultimo tango, Historica Edizioni; Pasquale Ruju, Stagione di cenere, Edizioni e/o. I Premi Speciali Giuria Popolare, ancora indicati in base ai voti, vanno a Fabio Mundadori, Ombre di Vetro, Damster Edizioni; Sara Ferri, Dimentica la notte, Alter Ego Edizioni; Alessandro Maurizi, Roma e i figli del male, Fratelli Frilli Editori; Andrea Nagele, Grado sotto la pioggia, Emons Edizioni; Luca Poldelmengo, Negli occhi di Timea, Edizioni e/o. Alcuni dei Premi saranno consegnati da Eva Avossa viceSindaco, Leonida Primicerio Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Salerno, Diana Sardone Presidente Inner Wheel Salerno, ed Enzo Caliendo Presidente Rotary Salerno. Condurranno la serata i giornalisti Cinzia Ugatti e Massimiliano Amato. Note musicali del duo Domenico Andria (contrabbasso) e Stefano Giuliano (sassofono). Domenica 5 maggio, il SalerNoir Festival le notti di Barliario, si sposta all’interno del VinArte, al Museo Diocesano, dove la scrittrice napoletana Sara Bilotti, alle 18,30, presenterà il suo “I giorni dell’ombra” (Mondadori), con le autrici Tina Cacciaglia e Piera Carlomagno, che saranno rispettivamente l’accusa e la difesa, in un immaginario “processo allo scrittore”. Direttrice artistica del Festival, che ha Salerno Sera tra i media partner, è Piera Carlomagno, direttrice organizzativa è Rosanna Belladonna.