C’è lo sponsor sulle maglie. Dubbi di formazione per Ventura

La società ha annunciato l'accordo per la stagione corrente con l'azienda Iasa: si tratta di un ritorno, visto che l'azienda ittica originaria di Cetara era già accanto alla Salernitana nella stagione 2015-16, la prima in B dell'era Lotito-Mezzaroma

0
139

A due giorni dalla sfida con l’Ascoli, Ventura valuta la migliore formazione da mandare in campo all’Arechi sabato pomeriggio. In ballo ci sono tre punti pesantissimi, ma soprattutto la possibilità di uscire dalla crisi in cui è caduta la Salernitana da qualche settimana. Contro i marchigiani il tecnico granata dovrà sciogliere alcuni dubbi in tutti i reparti. Confermato il 3-5-2, il primo avvicendamento ci sarà in difesa, dove l’assenza di Migliorini per squalifica consegnerà una chance al rientrante Billong. Il centrale francese, che esordirà con la maglia granata, completerà il reparto con Karo e Jaroszynski, mentre in porta conferma per Micai. In mediana Kiyine dovrebbe giocare nuovamente nel ruolo di mezzala, come nel derby con la Juve Stabia, con Lopez confermato sulla corsia sinistra. A destra Lombardi è in netto vantaggio su Cicerelli, mentre Di Tacchio e Akpa Akpro attualmente sono sicuri di un posto da titolare. Per l’ultima maglia è ballottaggio tra Firenze e Maistro, tutti e due influenzati in questi giorni. Ventura sceglierà solo dopo la rifinitura, anche per capire le condizioni fisiche dei due calciatori. Intanto la società ha annunciato l’accordo per la stagione corrente con l’azienda Iasa, che tornerà a campeggiare come sponsor sulle divise ufficiali. Come detto si tratta di un ritorno, visto che l’azienda ittica originaria di Cetara era già accanto alla Salernitana nella stagione 2015-16, la prima in B dell’era Lotito-Mezzaroma. E proprio il co patron Marco Mezzaroma, sul sito ufficiale granata ha salutato questo ritorno con grande soddisfazione. “Siamo molto felici di ritrovare sulle nostre divise il marchio Iasa: azienda salernitana che rappresenta una vera eccellenza del territorio”. Dello stesso avviso anche Vincenzo Di Mauro, amministratore di Iasa: “Abbiamo voluto fortemente riprendere una collaborazione con la Salernitana per sostenere il nostro territorio ed il legame tra la corretta alimentazione e lo sport”.