Club Scherma Salerno, ecco la finalissima di Coppa Italia

Match in programma domani ad Anzio. Il team salernitano dovrà vedersela con Club Scherma Pisa Di Ciolo. L'evento dà il via alla stagione sportiva. Premio speciale a Marco Autuori

0
78
da sin Autuori, Apolito, Iandolo, Natella

La squadra di fioretto maschile del Club Scherma Salerno, capitanata da Marco Autuori e completata da Stefano Apolito, Francesco Pio Iandolo ed Emiliano Natella, disputerà sabato 14 settembre la finalissima di Coppa Italia, tirando con i portacolori del Club Scherma Pisa Di Ciolo, sulle pedane allestite a Villa Sarsina di Anzio. Si affronteranno le due migliori compagini dell’ultimo campionato italiano assoluto, non appartenenti a gruppi sportivi militari, desiderose di aggiudicarsi un trofeo che consentirà pure l’accesso alla Coppa Europa per società. Nella manifestazione laziale, che aprirà la nuova stagione agonistica e sarà una vera e propria festa della scherma, il maestro salernitano Marco Autuori riceverà anche il “Seminatore d’oro”, per gli eccellenti risultati ottenuti dagli atleti che allena, in primis dalle sorelle Claudia e Giorgia Memoli, peraltro recentemente rientrate insieme con Francesco Pio Iandolo dal ritiro della Nazionale under 20.
“Sappiamo che sarà durissima avere la meglio sul quartetto toscano in Coppa Italia-il commento di Marco Autuori, maestro e direttore tecnico del Club Scherma Salerno-ma daremo il massimo perché abbiamo tutte le intenzioni di scrivere un’altra importante pagina di storia dello sport salernitano.”
Il sodalizio presieduto da Valerio Apolito, proverà ad iniziare nel migliore dei modi la nuova stagione agonistica, ma nella palestra di via Laurogrotto, proseguirà il proficuo lavoro sui giovani e promettenti atleti del vivaio, affidandosi ai tecnici Marco Autuori, Francesco Napoli, Stefano Apolito, Emiliano Natella e Francesco Izzo, all’esperto preparatore atletico Valeria Agosti, che vanta trascorsi importanti nella pallamano. Volto nuovo nello staff, sarà Valentina Iemma, psicologa dello sport e trainer che seguirà l’allenamento degli atleti più giovani. Intanto, sabato, in programma pure la Fencing Cup di scherma, in piazza Eugenio Abbro a Cava dè Tirreni, organizzata dalla sezione metelliana del Club Scherna Salerno, il cui responsabile tecnico è la campionessa iridata di sciabola Rosanna Pagano. L’obiettivo è promuovere la conoscenza e la pratica della scherma, anche tra i bambini. Alle 18.00 i più piccoli potranno avere il primo approccio alla sciabola, salendo im pedana, poi, alle 19.00, avrà inizio la gara a squadre miste under 14, tra i portacolori del Club Scherma Salerno sezione Cava de’ Tirreni e di “Milleculure”, associazione, presieduta dall’olimpionico Diego Occhiuzzi, argento alle Olimpiadi di Londra 2012.