Sala Consilina, blindata casa di riposo: c’è un contagiato

Intanto ad Auletta, anche il vicesindaco risulta positivo al Covid 19

0
122

Sono 24 le persone contagiate a Sala Consilina, comune nel cuore di Vallo di Diano e uno dei quattro paesi in quarantena da domenica 15 marzo per effetto dell’ordinanza emessa dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. L’ultimo caso emerso è quello di un anziano ospite di una casa di riposo, trasferito all’ospedale di Oliveto Citra. La struttura è stata di fatto sigillata.
«In giornata saranno effettuati i tamponi agli operatori e agli ospiti della struttura» – ha spiegato il sindaco di Sala Consilina, Francesco Cavallone. «Stiamo monitorando la situazione e cerchiamo di delimitare la catena di contagi» – dice il sindaco.
Anche il vicesindaco di Auletta, Antonio Addesso, è risultato positivo al tampone. Il comune del Vallo di Diano confina con i quattro comuni messi in quarantena da un’ordinanza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.
A dare l’annuncio della positività al tampone è stato il sindaco di Auletta, Pietro Pessolano, che ha parlato di “doccia fredda” dopo un primo tampone che aveva dato esito negativo. Quello del vicesindaco è il secondo caso di contagio nel comune che si trova sulle spone del fiume Tanagro e conta poco più di duemila abitanti.