Daniel Oren firma un libro sul Teatro Comunale di Bologna

Il libro sarà presentato il 10 gennaio al Teatro di Bologna. Il Maestro Oren, direttore artistico del Teatro Verdi di Salerno, darà il suo contributo attraverso un video collegamento.

0
114

Daniel Oren, direttore musicale dell’Arena di Verona Opera Festival e direttore artistico del Teatro Verdi di Salerno, firma un libro dedicato al Teatro Comunale di Bologna. Con questo volume l’editore bolognese Scripta Maneant inizia la collezione di opere dedicate ai grandi teatri lirici italiani.
Insieme al sindaco Virginio Merola; a Fulvio Macciardi, sovrintendente e direttore artistico; al soprano Raina Kabaivanska e al giornalista Cesare Sughi, Oren ha firmato un tassello di una narrazione a più voci dedicata alla storia unica e travolgente del Teatro bolognese. Il volume contiene le immagini della nuova campagna fotografica Scripta Maneant, donata al teatro per utilità di restauro, approfondimento culturale e necessità conservativa. A queste nuove immagini, ricche di dettagli e particolari inediti e suggestivi, si aggiunge il complesso apparato proveniente dall’archivio storico, comprendente manifesti e locandine, foto di scena, bozzetti, disegni, figurini e altro materiale sin qui mai reso visibile al grande pubblico. Autore della pubblicazione Pietro Mioli, insegnante di storia della musica, consigliere dell’Accademia Filarmonica e presidente della Cappella dei Servi. Ha scritto saggi e volumi su Padre Martini, Rossini, Gluck, Donizetti, Verdi, l’opera e la cantata in genere. Ha curato un manuale di storia della musica, diversi atti di convegno ed edizioni integrali dei libretti di Verdi, Mozart, Bellini, Rossini e Wagner. Fra gli ultimi libri, oltre alla ristampa del Dizionario di musica classica in due volumi (BUR), Il melodramma romantico (Mursia) e L’opera italiana del Novecento (Manzoni). Le fotografie sono a cura di Carlo Vannini, uno dei maggiori fotografi d’arte italiani. Ha pubblicato in volumi e riviste oltre a collaborare con agenzie pubblicitarie e altre aziende di comunicazione. È docente di Fotografia per i Beni Culturali all’Accademia di Belle Arti di Bologna. “Le passeggiate bolognesi verso il teatro sono sempre suggestive – scrive il Maestro Daniel Oren – Tutti i portici del centro storico sembrano sempre accompagnarti ( e proteggerti, in caso di pioggia) in ogni angolo e fanno sembrare tutto più raccolto, più a misura d’uomo come il Teatro stesso. Personalmente ne ho sempre presente la graziosità delle dimensioni, l’acustica perfetta e sorprendente, talmente bella che il palcoscenico, ovvero i cantanti, risultano talvolta troppo forti rispetto all’orchestra, cosa che non succede mai di solito”. Un viaggio appassionato, che intreccia la storia della lirica alle vite degli artisti che hanno abitato quei luoghi. Dopo questo volume dedicato al Teatro Comunale di Bologna sarà la volta di volumi relativi al Teatro San Carlo di Napoli, al Teatro dell’Opera di Roma, al Regio di Parma e altri ancora, sempre prodotti attraverso la modalità editoriale di Scripta Maneant che prevede la nuova campagna fotografica da consegnare al Teatro. Il volume dedicato al teatro Comunale di Bologna è disponibile in tre versioni, una delle quali è a tiratura limitata di 777 esemplari numerati a mano. Il libro sarà presentato il 10 gennaio al Teatro di Bologna. Il Maestro Oren darà il suo contributo attraverso un video collegamento.