Daspo per nove tifosi della Cavese

Tre donne e sei uomini raggiunti dal provvedimento di divieto di accesso a manifestazioni sportive dopo gli episodi di Cavese-Potenza dello scorso 9 dicembre

0
376

Daspo per nove tifosi della Cavese dopo gli episodi di violenza della gara Cavese-Potenza il 9 dicembre scorso. I destinatari dei provvedimenti di divieto di accesso alle manifestazioni sportive, emessi dal questore di Salerno e notificati dagli agenti del commissariato di Cava de’ Tirreni, hanno tra i 37 e i 55 anni: sono tre donne e sei uomini. Tre provvedimenti hanno la durata di tre anni e sei di un anno, senza prescrizioni. Gli episodi si erano verificati nella tribuna centrale dello stadio Simonetta Lamberti dove stavano seguendo la gara i dirigenti del club lucano e alcuni familiari dei calciatori del Potenza. L’esultanza per il momentaneo vantaggio degli ospiti aveva generato momenti di tensione, sedati dall’intervento degli steward. Uno degli addetti alla sicurezza, però, nel tentativo di riportare la calma, era caduto all’indietro ed era stato trasportato in ospedale dove gli era stata riscontrata una prognosi di sette giorni. Le indagini effettuate dagli agenti del commissariato di Cava de’ Tirreni, guidati dal vice questore Immacolata Acconcia, hanno consentito di risalire ai responsabili che, dopo la denuncia, sono stati colpiti anche dal provvedimento di divieto di accesso alle manifestazioni sportive.