De Laurentiis si coccola il goleador Milik

Azzurri pronti a blindare l'attaccante polacco con un rinnovo del contratto già in primavera e un adeguamento dell'ingaggio. Lazzari della Spal potrebbe essere il nuovo terzino destro

0
376

Anche ieri sera si è preso la scena, realizzando una rete straordinaria con una punizione magistrale e colpendo due pali. Stiamo parlando di Arek Milik, l’attaccante polacco del Napoli, protagonista assoluto nella vittoria casalinga contro la Lazio. Il centravanti ex Ajax fin qui ha realizzato 11 reti, più una in Coppa Italia, in 17 presenze e senza calciare nessun rigore. Tra i goleador in doppia cifra, il polacco vanta la miglior media realizzativa in rapporto a minuti giocati e gol messi a segno, andando in rete ogni 97′ minuti. Praticamente un gol a partita, una media che supera anche quella del capocannoniere Ronaldo, che di reti ne ha messe a segno 14 su 19 presenze, ma con ben 4 centri dal dischetto. Milik più forte di Ronaldo. A dirlo sono i numeri, che lo incoronano sul trono dei bomber, come unico attaccante del campionato italiano a stare sotto la media dei 100 minuti. Zapata, altra vecchia conoscenza azzurra, con il poker rifilato ieri al Frosinone, si attesta sui 101′ minuti, mentre Ronaldo e Quagliarella, anche lui ex azzurro, sono fermi a 117′. Più lontano un altro polacco, quel Piatek accostato al Napoli in questa finestra di mercato, ma che poi è finito al Milan nell’ambito dell’affare Higuain approdato al Chelsea. Dalla Lazio alla Lazio. Era iniziata proprio all’Olimpico alla prima giornata contro i biancocelesti, la scalata al trono del gol per Milik, e ieri contro gli uomini di Inzaghi si è consolidata con una prestazione stratosferica. Da buon polacco, l’attaccante è fiorito con l’arrivo dell’inverno, inanellando una serie di record nel mese di dicembre, che lo hanno visto protagonista incontrastato. Sette centri in sei gare, quasi tutti decisivi ai fini della conquista dei tre punti, e la scoperta piacevole di una dote confermata anche ieri sera. Il sinistro di Milik su calcio di punizione non lascia scampo. Come a Cagliari, quando nei minuti di recupero regalò la vittoria agli azzurri, anche contro la Lazio il polacco si è ripetuto, disegnando una parabola perfetta che è finita all’incrocio dei pali. Sempre più idolo della tifoseria partenopea, Milik sta scacciando il fantasma di Cavani a suon di reti e prestazioni di livello, vedi Bergamo con l’Atalanta e Bologna. Il Napoli è pronto a blindare l’attaccante polacco, con un rinnovo del contratto già in primavera e un adeguamento dell’ingaggio, per evitare uno scippo da parte di qualche super potenza del calcio europeo, come sta succedendo con Allan. De Laurentiis sarà oggi a Parigi, ufficialmente per una mini vacanza con la famiglia, ma in sostanza per incontrare alcuni esponenti del fondo sovrano del Qatar. Sullo sfondo la trattativa con il Psg per la cessione del brasiliano, che si muoverà da Napoli solo per una cifra vicina ai 100 milioni di euro. Il discorso potrebbe essere più ampio e non trattare solo gli estremi per la cessione del centrocampista, con il possibile inserimento da parte del fondo all’interno del Napoli o come socio o con una cospicua sponsorizzazione attraverso la compagnia aerea Qatar Airways. Da capire se la trattativa si concretizzerà già a gennaio, cosa molto difficile come ha fatto capire anche Ancelotti, o se tutto sarà rimandato a giugno. Il Napoli, intanto continua a lavorare su Barella, con il centrocampista che ha già dato il suo assenso al passaggio in azzurro. Anche Lobotka rimane un obiettivo di mercato per i partenopei, che hanno già il sì del calciatore slovacco del Celta Vigo. Per la prossima stagione si continua a lavorare su Lozano, mentre spunta anche la pista Malcom del Barcellona, che questa estate è stato ad un passo dal firmare per la Roma. Per la difesa, vicino il rinnovo con Hysaj che a fine stagione sarà ceduto. Chelsea in prima fila, con Inter che aspetta pronta a sferrare l’affondo decisivo. Il Napoli si è già cautelato con Lazzari della Spal, valutato intorno ai 22 milioni. L’esterno ha trovato l’accordo con il club azzurro, e a giugno potrebbe diventare il nuovo terzino destro del Napoli.