Definitivi Europee: boom di Roberti, Tommasetti respinto

Nella Circoscrizione Sud, 6 seggi al M5S, 5 alla Lega, 3 al Pd, 2 a Forza Italia ed uno a FdI. La Lega manda a Bruxelles la paganese Lucia Vuolo, tra i pentastellati riconferma per la nocerina Isabella Adinolfi, il rettore folgorato dal Carroccio ottiene 10.058 consensi in provincia e 1.245 nel capoluogo. Oltre alla new entry dell'ex procuratore antimafia, il Pd conferma due uscenti come Giosi Ferrandino (83.134) e Andrea Cozzolino (81.085). In Forza Italia, Berlusconi fa il pieno di voti (186.896). Eletto anche il molisano Aldo Patriciello (83.232), altro uscente. FdI elegge solo Raffaele Fitto (87.535), pronto a subentrare alla leader Giorgia Meloni (128.104), Niente seggio per Carmela Rescigno (43.139), cavese di adozione 

0
846

Completo il quadro delle elezioni europee, è tempo di bilanci. Il M5S (29,16%) si conferma primo partito al sud, in Campania (33,85%) e in provincia di Salerno (26,70%). Avanza la Lega, secondo partito nella circoscrizione meridionale (23,46%), ma anche nella regione (19,21) e nell’area salernitana (24,17). Il Pd è ormai terzo in Campania (19,11%), pur governando a Palazzo Santa Lucia, ed in provincia di Salerno (18,62): in entrambi i casi è sotto la media nazionale (22,73%). I dem resistono soltanto nel ridotto di Salerno città (27,35%, grazie a 15.075 voti), dove sono il primo partito, seguito dai 5 stelle (23,48%). Arretra ovunque, invece, Forza Italia: nella regione (13,65%), a Salerno città (10,0%) e in provincia (12,47%). Tra i candidati, Salvini (114.574 voti) è recordman di preferenze in Campania, seguito da Roberti del Partito Democratico (97.294). L’ex procuratore nazionale antimafia è il più votato nelle città di Salerno (5.852) e Napoli (18.126). Nella provincia di Salerno, però, il primato è sempre del leader leghista (30.351).

I seggi: promossi e bocciati. Secondo le stime, non ancora ufficiali, la circoscrizione sud assegna 6 seggi al M5S, 5 alla Lega, 3 al Pd, 2 a Forza Italia ed uno a Fratelli d’Italia. Tra i pentastellati si riconferma la nocerina Isabella Adinolfi (37.312 voti), eurodeputata uscente: è la più votata al sud, tra i candidati della provincia di Salerno. Restano fuori, invece, Enrico Farina (20.393), Vito Avallone (18.130) e Michela Rescigno (11.914). La Lega manda a Bruxelles la paganese Lucia Vuolo (41.654). Viceversa, sonora bocciatura (accademica) per Aurelio Tommasetti, rettore dell’ateneo di Salerno: è solo ottavo con 25.790 preferenze. Il rettore folgorato dal Carroccio ottiene 10.058 consensi in provincia e 1.245 nel capoluogo, piazzandosi dietro a Salvini (3.635). Oltre alla new entry Roberti, il Pd conferma due europarlamentari uscenti come Giosi Ferrandino (83.134) e Andrea Cozzolino (81.085). Resta fuori la salernitana Anna Petrone (34.269). In Forza Italia, Berlusconi fa il pieno di voti (186.896). Eletto anche il molisano Aldo Patriciello (83.232), altro uscente. Se l’ex premier dovesse optare per un’altra delle circoscrizioni, tornerebbe all’europarlamento anche il campano Fulvio Martusciello (47.040). Bocciate Barbara Matera (35.833) e Alessandra Mussolini (16.997), che cercavano il bis a Bruxelles. Al sud, FdI elegge solo Raffaele Fitto (87.535), pronto a subentrare alla leader Giorgia Meloni (128.104), sicura rinunciataria. Niente seggio per Carmela Rescigno (43.139), cavese di adozione