Droga ordinata via sms, 8 arresti nella Piana del Sele

Sgominata organizzazione dedita allo spaccio: due persone, una di Battipaglia e un'altra di Pontecagnano Faiano, sono finite in carcere, altre sei agli arresti domiciliari e una sottoposta all'obbligo di dimora

0
143

L’attività investigativa ha permesso di ricostruire diversi episodi di spaccio nella Piana del Sele. Nove persone sono state raggiunte da un’ordinanza applicativa di misura cautelare nel Salernitano, per reati connessi allo spaccio di sosanze stupefacenti: i provvedimenti sono stati eseguiti dagli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia, coadiuvato dalla Squadra Mobile di Salerno, dal Reparto Prevenzione Crimine Campania e da unità cinofile. Due persone, una di Battipaglia e un’altra di Pontecagnano Faiano, sono finite in carcere, altre sei agli arresti domiciliari e una e’ stata sottoposta all’obbligo di dimora. Gli indagati sono accusati, in concorso tra loro, di spaccio continuato di cocaina, eroina e marijuana. Gli accertamenti sono partiti nel dicembre 2018 in seguito a una rapina commessa in un esercizio pubblico a Battipaglia. Nel corso delle indagini sono state tratte in arresto in flagranza di reato cinque persone e sono stati sequestrati quantitativi di diverse sostanze stupefacenti. Altre 14 persone, invece, sono state denunciate per possesso di stupefacenti per uso personale. Le quantità complessive di droga sequestrata, tra cocaina, eroina e marijuana, hanno abbondantemente superato il chilo. Gli investigatori hanno acquisito diversi elementi di prova, tra cui conversazioni audio e immagini video, oltre ai sequestri di sostanze stupefacenti e ai provvedimenti pre-cautelari ed amministrativi adottati in flagranza di reato. Dalle indagini, inoltre, è emerso che i destinatari delle misure cautelari comunicavano soltanto via sms per accordarsi con gli acquirenti sulle cessioni di stupefacenti.