È morto Andrea Camilleri

Ricoverato da tempo in ospedale a Roma, le sue condizioni si erano aggravate nelle ultime ore. Funerali riservati per volontà del Maestro e della sua famiglia

0
311

Andrea Camilleri è morto stamani all’ospedale Santo Spirito di Roma dove era da tempo ricoverato. La notizia della dipartita del grande scrittore, 93enne, arriva direttamente da un comunicato dell’azienda ospedaliera: “La ASL Roma 1 comunica con profondo cordoglio che alle ore 08.20 del 17 luglio 2019 presso l’Ospedale Santo Spirito è deceduto lo scrittore Andrea Camilleri. Le condizioni sempre critiche di questi giorni si sono aggravate nelle ultime ore compromettendo le funzioni vitali”.
“Per volontà del Maestro e della famiglia – si legge ancora nella nota – le esequie saranno riservate. Verrà reso noto dove portare un ultimo omaggio”.
Lo scrittore siciliano, classe 1925, nato a Porto Empedocle, è stato uno dei protagonisti indiscussi della cultura italiana. I suoi romanzi hanno venduto oltre 30 milioni di copie e sono stati tradotti in numerose lingue.
La consacrazione di Camilleri al grande pubblico è arrivata tra il 1992 e il 1994 con il primo romanzo dedicato a Montalbano. Da quel momento in poi, un crescendo inarrestabile di vendite e di successi che lo ha portato a scrivere più di trenta libri sulla saga.