È nata la Camera civile di Nocera Inferiore

Presidente l'avvocato Veronica Avella. la manifestazione inaugurale alla presenza del presidente dell'Unione Nazionale Camere Civili

0
721
Un momento della manifestazione inaugurale della Camera civile di Nocera Inferiore: da sinistra la professoressa Anna Cavaliere, l'avvocatessa Veronica Avella, il giudice Gustavo Danise e il giornalista Andrea Manzi

È nata a Nocera Inferiore la Camera civile: ne è stata eletta presidente l’avvocato Veronica Avella, che ha presentato il nuovo organismo in un convegno, ospitato dalla biblioteca comunale Aldo Moro di Nocera Superiore, sul tema “Donne e diritti, la rivoluzione incompiuta”. Relatori, la docente universitaria di Filosofia del diritto Anna Cavaliere e il Gip presso il Tribunale di Nocera Inferiore Gustavo Danise. I lavori sono stati coordinati dal direttore di SalernoSera Andrea Manzi.
“Fin dalla laurea – ricorda Avella – mi sono chiesta perché non esistesse una Camera civile a Nocera Inferiore. Nessuno sapeva rispondere, da lì sono iniziate le mie ricerche fino a riuscire a crearla, coinvolgendo 25 colleghi soci fondatori che hanno contribuito con entusiasmo e disponibilità”.
La Camera civile di Nocera Inferiore ha aderito all’Associazione nazionale Camere civili. Il suo obiettivo, sottolinea l’avv. Avella, “è promuovere iniziative per il miglioramento della giustizia civile, del diritto ‘vivente’ che ogni giorno è purtroppo bloccato da difficoltà e lungaggini”. Alla manifestazione inaugurale sono iontervenuti, tra gli altri, il presidente dell’Unione Nazionale Camere Civili, l’avvocato Antonio de Notaristefani di Vastogiraldi e il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Nocera Inferiore, Aniello Cosimato.