Giannetti osservato speciale a Lecce

La Salernitana, alla ricerca di una punta di spessore sul mercato, pare certa oramai delle qualità del suo attaccante, autore di una doppietta contro il Catanzaro. Domenica si torna in campo per la Coppa Italia a Lecce.

0
113

La Salernitana continua la preparazione, nonostante la giornata di Ferragosto. Non ci sono feste che tengono, quando all’orizzonte c’è una gara importantissima come quella con il Lecce in Coppa Italia. Domenica si torna in campo, con in palio il passaggio del turno, e Ventura non vuole assolutamente sfigurare contro la sua ex squadra. Per questo motivo, oggi pomeriggio alle 17:30 tutti sul rettangolo verde di San Gregorio Magno, per una seduta che si svolgerà a porte chiuse. Il tecnico granata proverà uomini e schemi in vista di questa sfida sulla carta difficile, contro il neo promosso Lecce di Liverani. I salentini giocano un calcio divertente, fatto di schemi ragionati, e di un’ottima circolazione di palla. Anche la Salernitana vista contro il Catanzaro sembra sia ormai orientata verso questa tipologia di gioco, ed è per questo che la gara del Via del Mare si prospetta molto interessante. Poche le novità rispetto alla sfida vinta all’Arechi contro i calabresi allenati da Auteri. Ventura confermerà il modulo 3-5-2, con Micai che difenderà i pali della porta granata. Un solo ballottaggio in difesa che vede protagonisti Karo e Migliorini. Il primo sembra favorito sull’ex irpino, con Billong e Jaroszynski a completare il pacchetto arretrato. In mediana Di Tacchio sarà il perno centrale e accanto a lui ai lati ci saranno i confermatissimi Firenze e Maistro. Sulle corsie esterne spazio a Lombardi e Kiyine, che dovranno macinare chilometri e servire palloni in quantità industriale alle due punte Jallow e Giannetti. Proprio l’ex Cagliari sarà l’osservato speciale domenica sera, dopo la doppietta che ha steso il Catanzaro. La Salernitana cercava una punta di spessore sul mercato, ma sembra abbia scoperto di averla in casa. Il banco di prova di Lecce, potrebbe confermare queste sensazioni, in attesa di poter contare anche su Alessio Cerci, che sta recuperando la condizione fisica. L’ex Torino non è stato convocato per la trasferta di Lecce, come era prevedibile, e continua il lavoro personalizzato che dovrà portarlo il prima possibile al pari di tutto il gruppo granata.