Giornata nera: 5 morti e 53 nuovi contagi nel Salernitano

Il bilancio della giornata di ieri. Salgono a 1582 i casi di positività in Campania

0
767

Giornata nera ieri nel Salernitano. Il bollettino di giornata fa contare 5 morti e 53 nuovi contagi.
I decessi. Nella mattinata di ieri è stata data notizia di due decessi: si tratta di due anziani del Vallo di Diano. Gianbattista Scialpi, 87 anni, era originario di Sala Consilina ed era ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Oliveto Citra. Scialpi, noto ceramista, era stato il paziente 1 della casa di riposo di Sala Consilina. Il secondo anziano scomparso nel Vallo di Diano è Michele Rocco Di Mieri, 86 anni, di Teggiano. L’uomo era ricoverato a Polla e la sua positività al tampone è riconducibile al focolaio della cerimonia religiosa di fine febbraio nel Vallo di Diano. Nel corso della giornata, poi, è stata data notizia della morte di un 55enne originario del Napoletano ma ricoverato in ospedale al San Luca di Vallo della Lucania: l’uomo era malato di tumore.
In serata, poi, la comunicazione di altri due decessi da parte del sindaco della città di Scafati, Cristoforo Salvati. «La nostra comunità  – ha scritto il sindaco – piange la scomparsa di altri due anziani concittadini per complicanze dovute al Coronavirus. In un momento di grande smarrimento e preoccupazione per tutti, vi chiedo di unirci al dolore delle loro famiglie pregando insieme a loro e partecipando al loro dolore. Ho pregato, anche per le loro anime insieme al papa nella celebrazione della benedizione Urbi et orbi delle ore 18. Ci affidiamo al Signore, affinché fermi questa tempesta che ha travolto il mondo, smascherando la nostra vulnerabilità». Sempre Salvati, però, ha dato anche una buona notizia: due cittadini di Scafati sono sulla strada della guarigione: «Intravedo però anche una speranza che mi è data dalla guarigione di due concittadini risultati negativi al 1 tampone di controllo e che attendono solo la conferma dal 2 tampone. In questo momento così difficile – ha concluso il sindaco –  solo la fede può e deve darci forza, per guardare il futuro con speranza».

Il bollettino ufficiale. Secondo i dati dell’Unità di crisi della regione, i nuovi positivi in provincia di Salerno sono 53. Salgono a 1.582 i casi di positività al coronavirus in Campania. Ecco il dettaglio delle analisi dei tamponi: 128 positivi su 865 analizzati nella giornata di ieri dai centri di riferimento della regione. All’ospedale Cotugno di Napoli sono stati esaminati 190 tamponi, 19 dei quali risultati positivi; al Ruggi di Salerno sono stati esaminati 302 tamponi, 53 dei quali positivi; al Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta 48 tamponi esaminati di cui 4 positivi; al Moscati di Aversa (Caserta) 57 tamponi esaminati, uno dei quali positivo; al Moscati di Avellino 78 tamponi esaminati, 36 dei quali positivi; all’ospedale San Paolo di Napoli 27 tamponi esaminati, 3 dei quali positivi; all’Azienda ospedaliera universitaria “Federico II” di Napoli 100 tamponi esaminati di cui 5 positivi; all’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola 63 tamponi esaminati, 7 dei quali positivi. Sono 10.593 i tamponi esaminati in Campania dall’inizio dell’emergenza coronavirus.