Givova Scafati riparte da Raphiael Rashard Putney

La squadra si radunerà il prossimo 19 agosto. Patron Longobardi: "Ci sentiamo legati a doppio filo alla città di Scafati e abbiamo voluto proseguire qui". Amministrazione al lavoro per ottenere l'agibilità del PalaMangano

0
259

Illustrati i programmi del Basket Scafati, militante in serie A/2 maschile, presso la sala meeting del main sponsor Givova. A fare gli onori di casa Giovanni Acanfora. Presenti tra gli altri il sindaco Cristoforo Salvati, l’assessore allo sport Anna De Cola, il vice presidente del sodalizio gialloblu Luigi Di Lallo e il patron Nello Longobardi.
“Veniamo da un momento difficile, rappresentato dallo scioglimento per infiltrazione mafiosa dell’ultimo consiglio comunale – il commento del primo cittadino – abbiamo una delicata situazione contabile, ma stiamo ripartendo, per cercare di essere da supporto agli imprenditori in generale e allo sport in particolare. La Givova Scafati, che ha alle spalle imprenditori seri e passionali, merita grande attenzione, perché è facile andare via, mentre è difficile restare e continuare a investire. Se riusciremo a risanare l’equilibrio finanziario, cercheremo di fare qualcosa in più per questa società.”
“Stiamo lavorando per ottenere l’agibilità del palaMangano – ha dichiarato l’assessore De Cola – sono in corso le prove di carico, si lavorerà poi all’impianto di rilevazione dei fumi e alla manutenzione del tetto. I fondi a disposizione sono limitati e per ora, faremo solo il necessario. Entro settembre prossimo, la struttura sarà dotata di apposita certificazione di agibilità.”
“Giovanni Acanfora e io abbiamo declinato l’invito delle persone che ci invitavano a spostare in terra irpina i nostri investimenti – ha detto il patron Longobardi – ci sentiamo legati a doppio filo al territorio e alla città di Scafati ed abbiamo voluto proseguire qui. Abbiamo allestito una buona squadra, che si radunerà il 19 agosto prossimo. Il girone ovest sembra molto competitivo, cominceremo con la SuperCoppa LNP ad inizio settembre, sperando di arrivare alle final four del palaLido di Milano. Ci basta avere una struttura che permetta di allenarsi e giocare. Da quest’anno, sappiamo di avere nell’amministrazione comunale un interlocutore con cui parlare e cercare insieme di risolvere i vari problemi, per continuare ad operare per il territorio e per la città di Scafati.”
Intanto, l’ultimo colpo di mercato del sodalizio gialloblu è rappresentato dall’ingaggio annuale dell’ala statunitense Raphiael Rashard Putney, classe 1990, in Italia nella stagione 2016/2017 con la casacca della Pasta Reggia Caserta (serie A). Gino Guastaferro e lo staff societario del Basket Scafati sono convinti che l’atleta “a stelle e strisce”, possa far compiere il salto di qualità al gruppo.