Gregucci prova il 3-5-2

Il tecnico, viste le non perfette condizioni di Mantovani, che oggi compie 23 anni, potrebbe optare per la difesa a tre per cercare di bloccare la forza offensiva degli attaccanti del Brescia. Corini lunedì darà spazio alla formazione titolare per le Rondinelle a caccia di questi ultimi 5 punti che possono significare promozione diretta in serie A

0
96

Amichevole oggi pomeriggio alle 15 per la Salernitana sul rettangolo verde dello stadio Arechi. Contro la formazione giovanile, il tecnico Gregucci proverà uomini e schemi in vista della sfida il giorno di Pasquetta in programma al Rigamonti contro il Brescia. Il tecnico, viste le non perfette condizioni di Mantovani, che oggi compie 23 anni, potrebbe optare per la difesa a tre per cercare di bloccare la forza offensiva degli attaccanti lombardi. Donnarumma, ex di turno, e Torregrossa non sono sicuramente avversari semplice di affrontare, per questo Gregucci potrebbe alla fine dirottare la sua scelta per un 3-5-2 abbastanza abbottonato, con i due esterni di centrocampo che all’occorrenza potrebbero arretrare, trasformando il pacchetto difensivo in una linea a cinque. Sia Casasola che Lopez, quindi, potrebbero avere questo doppio ruolo, di offendere quando la Salernitana è protesa in avanti, e di aiutare in fase difensiva. Ma se il tecnico granata ha ancora molti dubbi, chi invece sembra essere sicuro dell’undici da mandare in campo è il collega Corini. Spazio, infatti, alla formazione titolare per le Rondinelle a caccia di questi ultimi 5 punti che possono significare promozione diretta in serie A. Dunque, fiducia al 4-3-1-2 con Alfonso tra i pali protetto da una linea a quattro composto da Sabelli, Romagnoli, Cistana e Martella. Il terzetto di centrocampo dovrebbe vedere il regista Tonali al centro, con ai lati Bisoli e Ndoj, mentre nel ruolo di trequartista il favorito è Spalek, che giocherà quindi dietro le due punte Donnarumma e Torregrossa. L’arbitro della partita sarà Ivano Pezzuto di Lecce. Il fischietto salentino sarà coadiuvato dagli assistenti Edoardo Raspollini della sezione di Livorno e Gamal Mokhtar della sezione di Lecco. Il IV uomo sarà il signor Lorenzo Maggioni della sezione di Lecco.