Gregucci si affida a Calaiò e Jallow

Il tecnico granata sembra intenzionato a riconfermare l'undici visto all'opera contro al Cremonese. Rifinitura in terra umbra questa mattina: recupera Vuletich che parte dalla panchina

0
341

Rifinitura questa mattina per la Salernitana, che ieri dopo l’allenamento all’Arechi è partita alla volta dell’Umbria. I granata domani pomeriggio saranno di scena al “Curi”, per una sfida importantissima in chiave play off. Una vittoria degli uomini di Gregucci potrebbe infatti riaprire definitivamente il discorso spareggi, proprio a svantaggio dei grifoni, che precedono di una sola lunghezza in classifica i granata. È piena emergenza per Gregucci che oltre ai già noti Bernardini, Perticone, Di Gennaro, Akpa Akpro e Rosina, deve fare a meno anche di Raffaele Schiavi. Il centrale ha accusato un problema muscolare, certificato anche dagli esami diagnostici eseguiti, e non è partito con il gruppo. L’unico recuperato è l’attaccante argentino Vuletich, che presumibilmente si accomoderà in panchina. Gregucci sembra intenzionato a confermare il modulo 3-4-1-2, con pochissime novità rispetto alla formazione che ha battuto per 2-0 all’Arechi nel turno infrasettimanale la Cremonese. In porta ci sarà come al solito Micai, con Pucino, Migliorini e uno tra Mantovani e Gigliotti sul centro sinistra, a completare il pacchetto arretrato. In mediana rientra l’argentino Casasola a destra, dopo aver scontato il turno di squalifica, con Lopez sul versante opposto. Al centro conferma per l’ex di turno Di Tacchio, affiancato da Minala, rivitalizzato dalla rete messa a segno contro i grigiorossi. In attacco tutto confermato, con il brasiliano Andrè Anderson nei panni del suggeritore alle spalle della coppia offensiva formata da Calaiò e Jallow.