Il Venezia vuole tre punti contro i granata

Il presidente del prossimo avversario della Salernitana, Tacopina ha spronato i suoi prima della sosta: "E' il momento della vittoria in casa che manca dallo scorso mese di aprile". Ventura e i suoi sfideranno i lagunari alla ripresa del campionato, sabato 19 ottobre.

0
64

Venezia – Salernitana, una gara che fa volare la mente a qualche mese fa, quando le due squadre si affrontarono per giocarsi la serie B. Una sfida decisa ai calci di rigore, con la Salernitana guidata da Menichini salva e i lagunari di Cosmi retrocessi in C. Poi il solito terremoto delle iscrizioni, ormai una consuetudine per il torneo cadetto, ha riportato il Venezia in serie B. Ed ora le due formazioni si ritrovano divise da ben cinque punti, con i granata di Ventura secondi in classifica a 14 e i veneti a 9 lunghezze. La sfida di sabato 19 ottobre rappresenta una vera e propria rivincita per i lagunari, reduci dal pareggio per 1-1 sul campo del Cosenza, arrivato grazie alla rete del bomber Montalto. La formazione veneta allenata da Dionisi non vince da due giornate, mentre tra le mura amiche la vittoria manca dallo scorso 13 aprile, quando di misura fu superato il Foggia. Il presidente del Venezia Tacopina, attualmente negli Stati Uniti, ha rilasciato un’intervista parlando dell’ultima prestazione dei suoi ragazzi e si proiettandosi alla prossima sfida con i granata. “Sabato a Cosenza non è stata la nostra miglior prestazione da quando è iniziata la stagione. Nonostante questo, la squadra è riuscita a portare a casa un punto importante da un campo difficile, anche per le condizioni del terreno di gioco. La sosta ci servirà per lavorare sui nostri punti deboli e per compattare ancora di più un gruppo già coeso, in vista della prossima partita al Penzo contro la Salernitana. Adesso è arrivato il momento di conquistare l’intera posta in palio anche tra le mura amiche, visto che la vittoria manca dal mese di aprile. Mi dispiace molto per quanto successo a Felicioli, è un giocatore talentuoso e importante per noi. Gli auguro una pronta guarigione. Nonostante il suo ko, abbiamo portato a casa un punto importante a Cosenza”.