Incubo focolaio al rione Carmine

In provincia preoccupa la situazione di Capaccio Accolti a Scafati i contagiati della seconda ondata

0
400

La preoccupazione è il mini focolaio che si è sviluppato nel rione Carmine. Sono quasi tutti concentrati nella parte alta della città di Salerno i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime ore. Restano una quindicina le persone affette da Covid-19 nella sola città di Salerno. Di queste undici sono legate al rione Carmine. Tra gli ultimi casi registrati c’è il 64enne ufficiale giudiziario della Corte di Appello di Salerno, residente nelle frazioni collinari della città. L’uomo era risultato positivo al test rapido e in via precauzionale l’ufficio notifiche della Cittadella giudiziaria era stato chiuso venerdì. Per questa mattina è in programma la riapertura dopo la sanificazione effettuata nei giorni scorsi.
Nel rione Carmine, nonostante qualche giorno di tregua, è tornata la paura legata al contagio da Covid-19. La paura è nell’aria e si ripercuote soprattutto sulle casse dei tanti esercizi commerciali: i negozianti lamentano un pesante calo delle vendite ed esercizi commerciali deserti, con notevoli ripercussioni sul piano economico. Tra le ultime persone risultate positive anche un’estetista, già in isolamento precauzionale, moglie di uno degli ultimi contagiati.
La situazione in provincia. In provincia la maggior parte dei casi si registra nella zona sud ed è collegata all’autotrasportatore di Capaccio. Quello di Capaccio è l’altro mini focolaio che, unito a quello del rione Carmine a Salerno, preoccupa non poco la cittadinanza. In Cilento ci sono sei casi segnalati, tutti collegati all’autista risultato positivo qualche giorno fa.
Nella zona sud di Salerno, poi, c’è il caso di un’anziana donna di Casalvelino e di altri contagi a lei collegati: il figlio e la badante. Poi c’è il caso del consigliere comunale di San Giovanni a Piro. Nella zona nord della provincia, a Scafati due persone sono in isolamento precauzionale perché nei giorni scorsi sono entrate in contatto con uno dei positivi. Nei giorni scorsi è stato proprio il sindaco della città di Scafati, Cristoforo Salvati, a ricordare che la sua città resta Covid free ma che due cittadini sono in isolamento precauzionale. Poi ci sono i casi di Angri e di Cava de’ Tirreni.
A causa di questa impennata di contagi nel Salernitano, si è riempito nuovamente l’ospedale Mauro Scarlato di Scafati, adibito a centro Covid per l’area a nord di Salerno. L’ospedale conta dodici persone ricoverate.
I vigilantes. Quello trascorso è stato il primo fine settimana con il pattugliamento delle spiagge della città di Salerno da parte dei vigilanti che hanno il compito di presidiare gli arenili e invitare i bagnanti al rispetto delle regole anti-Covid. A dire il vero i nuovi vigilanti hanno presidiato ieri per la prima volta le spiagge della città di Salerno letteralmente prese d’assalto dai vacanzieri. Ai vigilanti, che opereranno a Salerno fino al prossimo 10 settembre, il compito di assicurare il rispetto delle distanze di sicurezza in spiaggia e della normativa anti-Covid.
Nel weekend appena trascorso le spiagge della provincia e della città di Salerno, complice le alte temperature e la voglia di gite fuoriporta, sono state letteralmente prese d’assalto dai vacanzieri e dai turisti alla ricerca della tintarella.
Il bollettino ufficiale della Regione. Altri nove casi accertati in Campania; cinque di questi derivano dal contact tracing, cioè dalle indagini epidemiologiche e dalla ricostruzione della rete dei contatti di contagiati recenti.
I dati comunicati dalla Regione si riferiscono ai tamponi effettuati nella giornata di sabato 18 luglio.
Nessun nuovo decesso e due i guariti registrati e comunicati ufficialmente dall’Unità di crisi della Regione.
Il totale delle persone decedute dall’inizio dell’emergenza legata al Coronavirus resta fermo a 433.
Il numero totale dei positivi al Covid è di 4.827, mentre il totale dei tamponi eseguiti è di 312.260. Due le persone guarite, che porta il totale dei guariti a 4.100.
Torna, intanto, la paura del contagio nell’Avellinese: due i nuovi casi di Covid 19 registrati in provincia nella giornata di ieri.

(Dal Quotidiano del sud di Salerno-L’ALTRAVOCE della tua Città)