Indomita, una stagione di vertice per il 70esimo compleanno

Continua l'allestimento della compagine salernitana di volley maschile che disputerà il campionato di serie C. Tante le novità: ingaggiato il palleggiatore Santoriello, ritorna il libero Del Gaizo e Zaccaria. Confermati il centrale Magazzeno e lo schiacciatore Citro

0
233

Continua l’allestimento dell’organico dell’Indomita Salerno in vista della nuova stagione, che vedrà il sodalizio caro al presidente Maria Ruggiero, fondato quasi settant’anni fa, ai nastri di partenza del campionato di pallavolo maschile di serie C. L’obiettivo è quello di vivere una stagione di vertice per festeggiare nel migliore dei modi il “compleanno”. Ingaggiato il palleggiatore Pasquale Santoriello, ritorno in biancoblu per il libero Luigi Del Gaizo e per l’opposto Jonathan Zaccaria. Confermati il centrale Mirco Magazzeno e lo schiacciatore Michele Citro.
“Sono orgoglioso di entrare in questo gruppo ed in questa società che sta per compiere i settant’anni dalla fondazione – il commento del giovane palleggiatore cavese Pasquale Santoriello – cercherò di dare il mio contributo per fare il salto di qualità, con la speranza di esprimermi al meglio. Non vedo l’ora di iniziare la nuova avventura e di mettermi a disposizione di mister Vitale e della società che ha creduto in me.”
Luigi Del Gaizo è atleta esperto che ha ottenuto risultati importanti nelle fila di Benevento, Montella, Atripalda e Pompei, risultando pure il migliore libero nella Coppa Campania 2016. Per Del Gaizo si tratta di un ritorno in biancoblu, visto che ha giocato a Salerno nella stagione 2015-2016.
“Sono contentissimo di indossare nuovamente la maglia dell’Indomita – ha detto l’atleta – la società sta allestendo un ottimo organico, un mix tra riconfermati e volti nuovi, per vincere il campionato e fare bene pure in Coppa Campania. Sono pronto a dare il mio apporto in campo”. 
Ritorno in biancoblu, anche per l’opposto Jonathan Zaccaria, che nella scorsa stagione ha disputato i playoff con la McDonald Pompei.
“Ho conosciuto delle persone squisite a Salerno e sono lieto di tornare in Indomita – ha commentato Zaccaria – è un piacere giocare nell’anno del settantesimo anniversario dalla fondazione della società. Quando mi è stato proposto di ritonare in biancoblu, non ho indugiato nemmeno un secondo, è come se tornassi a giocare a casa e, per questo, non voglio deludere le aspettative. Sarà un anno lungo e faticoso da affrontare, ma mi sento pronto a scendere in campo e a dare il massimo per raggiungere gli obiettivi prefissati. Conosco già la maggior parte dei compagni di squadra, come l’allenatore e la presidenza. Non vedo l’ora di lavorare, lavorare e lavorare per andare tutti insieme verso un’unica direzione: la serie B. Niente altro da aggiungere, bisogna impegnarsi per centrare il massimo risultato.”