La Coppa Italia per salvare la stagione

La sconfitta rimediata contro il Lecce rischia di far ripiombare il Napoli in una crisi profonda. Mercoledì di nuovo in campo al San Siro contro l'Inter per la semifinale di andata di Coppa

0
206

Una sconfitta che rischia di far ripiombare il Napoli in una crisi profonda. Dopo le buone prove con Lazio, Juventus e Sampdoria, tutti pensavano ad una passeggiata di salute contro il Lecce al San Paolo. E invece gli azzurri hanno mostrato nuovamente tutte quelle lacune che li avevano accompagnati in questa stagione. Una prova deludente, che lascia pochi alibi come ha spiegato lo stesso Gattuso al termine della sfida con i salentini, anche se gli azzurri devono recriminare per un rigore non assegnato su Milik. Un fallo evidentissimo che il direttore di gara non ha voluto in nessun modo andare a rivedere al Var, nonostante Abisso lo avesse richiamato più volte. “Decido io”, sono state queste le parole dell’arbitro Giua, che ha ignorato il suggerimento della cabina Var di andare a rivedere le immagini. Il fallo da rigore netto su Milik, però, non deve rappresentare un alibi per il Napoli, che ieri ci ha messo del suo per perdere contro un Lecce ordinato che si è difeso bene e ha sfruttato al meglio le occasioni che ha avuto. Gli azzurri sono sembrati svogliati, imprecisi sotto porta, spesso fuori dal gioco. A tutto questo, poi, Gattuso ha aggiunto anche del suo con scelte errate di formazione e cambi che hanno sbilanciato troppo l’assetto tattico. Bisognerà meditare su tutti questi aspetti, come ha sottolineato lo stesso tecnico e rivedere la gara, per capire cosa non è andato. Questo perché all’orizzonte c’è già un’altra partita, che oggi più che mai ha un valore importantissimo per la stagione del Napoli. Mercoledì sera, infatti, gli azzurri saranno di scena a San Siro contro l’Inter, per la semifinale d’andata di Coppa Italia. Resta questo l’unico obiettivo realistico dei partenopei in questa stagione, quello che potrebbe anche regalare l’accesso diretto all’Europa, anche se si tratta di quella meno nobile. Vincere a la Coppa Italia significa salvare una stagione sciagurata, aprendo le porte dell’Europa League, che attualmente sembra veramente lontanissima. Contro l’Inter il tecnico Gattuso potrebbe cambiare qualcosa rispetto alla squadra vista contro il Lecce. Dentro Meret, Allan, Fabian Ruiz, Callejon e Mertens, per dare una scossa a questa squadra, e tentare il colpaccio contro la nuova capolista del campionato di serie A.