L’Ancelotti furioso spedisce tutti in ritiro

Il tecnico, da molti additato come principale responsabile della crisi azzurra, prima tiene a rapporto la truppa, poi ordina la clausura da mercoledì fino alla partita di sabato a Udine

0
48

Il faccia a faccia che c’è stato questa mattina tra Ancelotti e la squadra, al Training Center di Castel Volturno, ha prodotto una decisione che un po’ tutti si attendevano. Il tecnico azzurro ha deciso che la squadra da mercoledì andrà in ritiro, per preparare al meglio la gara contro l’Udinese. A darne la notizie è il sito ufficiale del Napoli, con un comunicato molto scarno: “Come da programma la squadra riprenderà gli allenamenti domani pomeriggio. Ancelotti ha stabilito che il gruppo, poi, rimarrà in ritiro a partire da mercoledì per preparare il match contro l’Udinese, 15esima giornata di Serie A in programma sabato al Friuli”. Una decisione che era nell’area, dopo le dichiarazioni post gara di ieri pomeriggio. Ancelotti, infatti, aveva anticipato questo chiarimento con la squadra, puntando il dito sulla prestazione di tutti e richiamando l’intera rosa ad assumersi la responsabilità di queste prestazioni mediocri. Il Napoli non vince da 8 gare se contiamo anche la Champions, un dato decisamente preoccupante. L’ultimo successo risale al blitz esterno sul campo del Salisburgo in coppa, con gli azzurri che si imposero per 3-2. Da quel momento buio pesto, con sei pareggi compreso quello ad Anfield e due sconfitte con la Roma e ieri con il Bologna. Per ritrovare numeri così deludenti bisogna tornare indietro con la memoria al 2010, quando nel mese di marzo il Napoli di Mazzarri inanellò una serie di risultati negativi impressionante. Intanto, visto il momento di caos, si fanno largo anche le voci di mercato che trovano terreno fertile per spuntare come i funghi. La prima riguarda una possibile cessione illustre, che potrebbe arriva già a gennaio alla riapertura del mercato di riparazione. Secondo il quotidiano Le Parisien, non si è spento l’interesse del Psg per il brasiliano Allan. Il club transalpino è alla ricerca di un centrocampista che possa rinforzare la mediana, e tra i nomi inseriti nella lista della spesa c’è anche quello di Allan, oltre che quello di Tonali del Brescia. Leonardo potrebbe fare leva sulla voglia del brasiliano di cambiare aria e proporre al Napoli la formula del prestito con obbligo di riscatto a giugno, versando una cifra importante nelle casse del club partenopeo.