L’Esercito presidia la zona rossa del Vallo di Diano

Sono una quarantina i militari che dalla tarda mattinata di oggi sono presenti agli ingressi dei comuni di Atena Lucana, Caggiano, Polla e Sala Consilina.

0
132

Sono una quarantina i militari che dalla tarda mattinata di oggi sono presenti agli ingressi dei comuni di Atena Lucana, Caggiano, Polla e Sala Consilina. Si tratta dei comuni in quarantena dallo scorso 15 marzo per disposizione del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, dopo l’impennata di contagi.
I check point dell’Esercito presidiano la zona rossa dei quattro comuni del Vallo di Diano.
Per il sindaco di Sala Consilina, Francesco Cavallone, «i check-point dell’Esercito, insieme a quelli già attivati dalle forze dell’ordine, sono necessari per vigilare ancora di più la zona rossa». I militari presidieranno anche gli svincoli della A2 di Polla, Atena Lucana e Sala Consilina.
Nei giorni scorsi il comitato interprovinciale per la sicurezza e l’ordine pubblico, d’intesa con i ministeri competenti, aveva deciso l’impiego di 60 unità dell’esercito per i controlli anti-coronavirus in provincia di Salerno e di 40 unità nell’area metropolitana di Napoli.