Llorente verso l’esordio contro la Samp

Il nuovo arrivo in casa Napoli, vista l'indisponibilità di Milik, è pronto all'esordio dal primo minuto sabato prossimo al San Paolo. Dopo le prime due giornate di campionato, e approfittando della sosta di campionato, Ancelotti lavora su quanto non ha funzionato nelle prime due partite.

0
251

Ancelotti prepara la rivoluzione in casa Napoli, dopo le prime due giornate di campionato e sfruttando la sosta delle Nazionali. Gli azzurri hanno palesato difficoltà nella fase difensiva, racimolando ben sette reti in appena due gare. Un campanello d’allarme per Ancelotti, che ha già individuato le cause di questa debacle. Non è certo il modulo il problema. Il passaggio dal 4-4-2 al 4-2-3-1 è finito nel mirino della critica, diventando il problema principale di questa disfatta difensiva. Secondo Ancelotti il problema, invece, nasce dalla condizione fisica non ottimale di alcuni elementi chiave vedi per esempio Koulibaly e Allan, solo per citarne alcuni. Il tecnico azzurro, infatti, ha dovuto fare a meno praticamente per tutto il ritiro di molti elementi, impegnati con le rispettive Nazionali in Coppa America e in Coppa d’Africa. Al rientro dalle vacanze, questi calciatori si sono ritrovati a dover esordire in campionato, con i problemi poi evidenziati dal campo, giudice insindacabile dell’operato di ogni atleta. E allora, tutti a Castelvolturno a sudare ed ascoltare i consigli di Ancelotti, che vuole correggere quello che non ha funzionato contro Fiorentina e Juventus. Tra le tante novità alla ripresa del campionato ci sarà anche quella di Fernando Llorente. Lo spagnolo ha avuto ieri il battesimo con lo spogliatoio azzurro. Primo allenamento per l’attaccante accolto benissimo da tutto il gruppo, prima chiacchierata con Ancelotti e primi test fisici. Quello che è emerso dai risultati è un calciatore in uno stato di forma molto buona, tanto che Ancelotti potrebbe farlo esordire dal primo minuto già sabato prossimo contro la Sampdoria al San Paolo, vista anche la probabile indisponibilità di Milik. Per Llorente, che vestirà la maglia numero 9, è stato stilato un programma di allenamenti personalizzato, così da consentirgli in questi dieci giorni che precedono la gara con i liguri, di poter trovare quello smalto e quella brillantezza che lo hanno sempre contraddistinto. Intanto sul fronte rinnovi, vicinissimo ormai quello di Maksimovic. Il centrale serbo prolungherà il suo accordo con il Napoli in scadenza nel 2021, fino al 2025 con un ritocco dell’ingaggio verso l’alto (una cifra tra i 2,5 e i 3 milioni di euro).