Lo spettacolo delle arti marziali, un successo la prima edizione

Al pattinodromo Tullio d'Aragona a Torrione è andata in scena la manifestazione organizzata dal maestro Giovanni Desiderio, con la collaborazione di amici sportivi e si è avvalsa del patrocinio del comune di Salerno e del comitato regionale Campania della Fijlkam

0
496

Il pattinodromo “Tullio d’Aragona” a Torrione ha ospitato la prima edizione de “Lo spettacolo delle Arti Marziali”. La manifestazione è stata organizzata dal maestro Giovanni Desiderio, con la collaborazione di amici sportivi e si è avvalsa del patrocinio del comune di Salerno e del comitato regionale Campania della Fijlkam (Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali). Hanno suscitato tanto interesse le esibizioni di aikido realizzate dall’Asd Centro Studi Aikido con i maestri Giovanni Desiderio e Taddeo, di taekwondo con l’Asd No Fear del maestro Isabella Martinetti, di judo con l’Asd Yama Arashi del maestro Marotta, di jiu jitsu con l’Asd Dai Ki Dojo del maestro Rino Genovese, di karate con l’Asd Karate Benincasa del maestro Vincenzo Benincasa, di sport chanbara con una selezione della Nazionale seguita dal maestri Diego Falco e Mario Baldi. Sono stati chiamati a intervallare lo spettacolo delle arti marziali anche il ballo latino con l’Asd Spanish Harlem del maestro Mario Desiderio che ha pure presentato l’evento e la ginnastica ritmica con l’Asd Amida di Cia Caiazzo. Ospite d’eccezione il maestro di aikido Ezio Antonucci.
“Il compianto maestro Dario Ambra organizzava eventi di arti marziali – il commento di Giovanni Desiderio – dopo tanti anni, abbiamo voluto riproporre lo spettacolo in uno scenario bellissimo, con il mare e la costa a fare da cornice alle esibizioni. L’iniziativa è riuscita bene, pure perché si sono alternati atleti dai 5 ai 65 anni. Abbiamo poi voluto creare una fusion tra arti marziali e balli latino americani, partecipando direttamente in tenuta sportiva, al ritmo di salsa, bachata e rueda. Ci siamo divertiti e mi ha fatto piacere che sono convenuti tanti amici con i loro allievi. Importante pure l’aspetto promozionale visto che a settembre iniziano le varie attività. Pubblicizzare le arti marziali, molte delle quali discipline olimpiche o che stanno per diventarlo, in questo periodo, significa creare contatti e nuovi appassionati. Mi preme ringraziare le associazioni e gli amici maestri che hanno partecipato ed anche il comitato provinciale Csi, gestore del pattinodromo, che ci ha messo a disposizione la bella location. Ci siamo divertiti e mi hanno fatto piacere la notevole presenza di spettatori e pure il grande interesse mostrato verso le arti marziali. Sicuramente, riproporremo in futuro iniziative analoghe e ci saranno altre edizioni della manifestazione.”