Look&Allucc, il gioco social diventa una mostra

In una carrellata di scatti, l'idea irriverente lanciata su Facebook dal giornalista Gabriele Bojano, che posta le foto dei look più antiestetici avvistati fra Salerno e provincia. Fino al 23 dicembre alla Galleria Sala Posa Camera Chiara di via da Procida

0
261

Look&Allucc è un calembour anglo salernitano, o una «analisi estetica sociale quotidiana», secondo l’ideatore, il giornalista Gabriele Bojano. Ovvero, una sequenza di immagini sui look più antiestetici, immortalati fra Salerno e provincia, e rilanciata sulla bacheca Facebook del cronista. Ma ora il gioco social diventa una mostra, ospitata dalla Galleria Sala Posa Camera Chiara di via da Procida, nel centro storico di Salerno. Ieri il vernissage dell’irriverente rassegna, in calendario fino al 23 dicembre, in un tripudio di scatti impietosi e caustici commenti. Il tutto orchestrato da un Bojano assai sornione, in parte autore delle istantanee, in parte ispiratore di accaniti fotosegnalatori. «Vuole essere – spiega il giornalista -una carrellata su come è cambiato il modo di vestirsi degli italiani. E su quello che ancora fa sorprendere, visto che oggi siamo abituati a tutto. Cerco di misurare il grado di sorpresa della gente attraverso le foto». Una soglia ancora oltrepassabile, a giudicare dalla raffica di risposte. È un divertissement modulato da finto sdegno e critica ridanciana. Le foto rimandano all’eterna pulsione del narcisismo, venata da punte di autoironia. E così troviamo un pacioso Uomo Ragno, dal ventre extralarge, a spasso per il corso. O un click rapinoso all’entrata di una chiesa, in un’afosa giornata estiva, dove sbucano i dorsi poco allenati di due persone, in tenuta da spiaggia. E tuttavia, l’idea scavalca i confini dello scherzo, sia pur impegnato. E coltiva ambizioni culturali: domani, 20 dicembre, alle 18.30 è in programma il convegno intitolato “Cos’è trash? E cos’è kitsch?”. A partecipare Paolo Apolito, Anna Bisogno, Francesca Federico e Claudio Tortora. Il finissage, all’antivigilia di Natale (ore 19), vede la presenza di Santino Fiorillo.