Lotta all’evasione fiscale, nei guai imprenditore

Il commerciante all'ingrosso di cuio e pelli di Albanella ha omesso di versare negli ultimi cinque anni imposte dirette per oltre 800mila euro e l'Iva per più di 700mila euro. Gli sono stati sequestrati beni e immobili per un valore di 300mila euro

0
341

La Guardia di Finanza di Salerno ha sequestrato immobili per 300mila euro a un imprenditore di Albanella – L.A. le sue iniziali – operante nel commercio all’ingrosso di cuio e pelli. Il decreto di sequestro di beni – emesso dal gip del Tribunale di Salerno – è scattato per il reato di “omessa presentazione della dichiarazione”, previsto e punito dall’art 5 del D.Lgs n.74/2000.
Le attività investigative svolte dai finanzieri di Eboli sono scaturite da una verifica fiscale nei confronti di un’impresa operante nel settore del commercio all’ingrosso di cuoio e pelli, e hanno portato a rilevare l’omessa presentazione delle dichiarazioni per il versamento di Iva e imposte dirette. In particolare, è stato accertato che il titolare dell’attività commerciale ha omesso di versare negli ultimi cinque anni imposte dirette per oltre 800mila euro e l’Iva per più di 700mila euro.
Al termine dell’intervento sono stati sottoposti a sequestro fabbricati e terreni nonché disponibilità finanziarie per un valore complessivo di quasi 300mila euro.