Lupi solitari pronti a colpire: minaccia kamikaze sull’Europa

Sui giornali di oggi anche le tensioni nell'esecutivo gialloverde, il dibattito precongressuale nel Pd e il racconto di un'indagine che coinvolgerebbe l'ex ministro Padoan

0
114

Le prime pagine dei giornali sono dominate, naturalmente, dall’attacco terroristico di Strasburgo. Interessante il pezzo di ricostruzione de LA STAMPA, che attraverso il suo inviato a Beirut Giordano Stabile, analizza la situazione dei “lupi solitari” orfani dell’Isis ma decisi a compiere stragi: “Il califfato – scrive il quotidiano torinese – ha ancora una rete di seguaci in Europa pronti a colpire. Appello sul web a ribellarsi contro il ‘governo che opprime i musulmani”
Acque molto agitate nell’esecutivo gialloverde. Le tensioni tra Salvini e Di Maio sono molto ben raccontate dal CORRIERE DELLA SERA. “E’ un governo dei due mondi – scrive Francesco Verderami, noto retroscenista – quello reale, che in Europa rischia l’infrazione, quello parallelo, che in Italia rischia l’implosione”. “Non passa giorno – scrive sempre Verderami – senza una polemica tra i due partiti di maggioranza”. Ma Salvini, secondo il giornalista del Corriere, ieri avrebbe invitato i suoi a non commettere “falli di reazione”. A non cadere, cioè, nelle provocazioni dei Cinque Stelle. L’obiettivo del capo leghista sarebbe quello infatti di arrivare alle Europee con questo governo in carica.
Nelle pagine politiche continua a tenere banco la vicenda delle primarie Pd. IL GIORNALE, a firma di Pasquale Napolitano, parlando della candidatura di Roberto Giachetti, parla di “renziani in ordine sparso”. La stessa notizia compare anche sugli altri quotidiani, variamente interpretata. Secondo LA VERITA’ di Maurizio Belpietro, anche il sindaco di Firenze, Nardella, comincia a smarcarsi, “ridisegnando la mappa del potere”.
Infine, rivelazioni del FATTO QUOTIDIANO su un’indagine che coinvolgerebbe l’ex ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan: “Elezioni, soldi illeciti a Padoan”, titola in prima pagina il quotidiano diretto da Marco Travaglio. In un articolo di Antonio Massari si parla di un rapporto della Guardia di Finanza di Arezzo che inviterebbe i Pm di quella città a indagare sui finanziamenti girati a Padoan nell’ultima campagna elettorale dall’imprenditore Antonio Moretti, arrestato a novembre per riciclaggio.