Menichini per ora resta al suo posto

Nessuna notizia dal vertice societario di ieri sera. La prossima settimana potrebbe verificarsi il ribaltone. Sul fronte mercato, Rosina verso la rescissione. Fabiani al lavoro per sfoltire la rosa: numerosi i calciatori che in questi giorni rientreranno a Salerno dai prestiti

0
336

Nessuna novità in casa Salernitana alle prime luci dell’alba, per quel che riguarda la guida tecnica. Per ora Menichini resta al suo posto, ma non è detto che nelle ore che seguiranno o al massimo all’inizio della prossima settimana, potrebbe materializzarsi il ribaltone. Gli indizi che fanno pensare ad un addio del tecnico di Ponsacco ci sono tutti, ma sono diverse le variabili che entreranno in gioco nel momento in cui si discuterà per trovare un’intesa di massima. Con un occhio sulla questione allenatore e una sul mercato, Fabiani continua a lavorare per dare un volto alla prossima Salernitana. Il lavoro maggiore che il Ds granata dovrà fare è quello di sfoltire una rosa molto ampia, che erediterà tra qualche giorno, una serie di calciatori che rientreranno dai vari prestiti. Garofalo e Cernigoi dal Rieti, Kalombo dal Rimini, Cappiello e Gaeta dalla Paganese, Hutsol dalla Gelbison. A questi elementi che saranno solo di passaggio a Salerno, si aggiungeranno anche Signorelli di rientro dal Voluntari, Castiglia e Altobelli dalla Ternana e Cicerelli dal Foggia. Proprio il centrocampista italo-venezuelano rappresenta la situazione più spinosa da risolvere. L’ex Empoli ha ancora un anno di contratto con la Salernitana, e percepisce 150 mila euro di stipendio. Non sarà facile, quindi, trovargli una sistemazione anche in prestito gratuito, ed è per questo che la società punterà alla rescissione del contratto, magari offrendogli una buonuscita cospicua. Stesso discorso per Rosina. Anche il fantasista calabrese vanta ancora un altro anno di contratto con la Salernitana. Il club granata potrebbe proporgli la rescissione del contratto, a fronte anche qui di una robusta buonuscita, oppure pagare una parte dell’ingaggio (circa 350 mila euro a stagione), alla società che deciderà di prenderlo, riconoscendo anche un incentivo all’esodo. La Reggina è alla finestra, anche se il fantasista vorrebbe avvicinarsi a Torino, città in cui ha già vissuto quando indossava il granata del Toro e dove vive la compagna, l’ex Miss Italia Edelfa Chiara Masciotta, dalla quale ha avuto una figlia di nome Aurora. Diverse le ipotesi con la Virtus Entella che potrebbe alla fine fare al caso del calciatore, piazzando allo stesso tempo il colpo da 90 per festeggiare il nuovo ritorno in serie B.