Mertens al top: “Non voglio andare via”

Il belga è vicino alla scadenza del contratto, che terminerà nel 2020, ma ad oggi non ha ricevuto offerte da parte del Napoli. L'attaccante ha chiarito che fino a questo momento non ci sono trattative in atto con nessun club cinese e che c'è la volontà di onore l’accordo con gli azzurri fino alla fine

0
401

E’ stato protagonista in campo domenica pomeriggio, con due assist ed una rete che mancava ormai da oltre due mesi. Stiamo parlando di Dris Mertens, il folletto belga che nelle ultime stagioni è andato a segno con la maglia del Napoli con una regolarità unica. Esterno offensivo dalla tecnica sopraffina, con l’infortunio di Milik durante la gestione Sarri, si è trasformato in un centravanti atipico, scoprendo un fiuto del gol straordinario. Il passaggio ad Ancelotti e il ritorno del polacco hanno riportato Mertens al ruolo di esterno, bloccando la sua vena realizzata. Domenica contro l’Udinese il belga è andato a segno, ritrovando il sorriso e riproponendosi alla grande in questo finale di stagione. Il belga è vicino alla scadenza del contratto, che terminerà nel 2020, ma ad oggi non ha ricevuto nessuna offerta da parte del Napoli per rinnovarlo. Nonostante si parli con insistenza di un suo futuro prossimo in Cina, l’attaccante ha chiarito che fino a questo momento non ci sono trattative in atto con nessun club cinese, ma soprattutto c’è la volontà di onore l’accordo fino al termine. “Non so ancora nulla del mio futuro, ho ancora un anno di contratto, poi si vedrà – ha dichiarato Mertens -. La Cina? No, qui sto bene, non voglio andare via”. Le parti, comunque, dovrebbero ritrovarsi al termine della stagione, con il Napoli che a sorpresa potrebbe offrire al giocate un rinnovo, ma a cifre differenti da quelle percepite attualmente dall’attaccante. Vedremo come si evolverà la situazione, con Ancelotti che potrebbe risultare determinante, indicando Mertens come punto fermo anche nel prossimo futuro azzurro.