Troppe piogge, il Salernitano si sbriciola

Senza tregua il maltempo. Le forti piogge degli ultimi giorni hanno provocato smottamenti in tutta la provincia, dalla Costiera amalfitana all'area dei Monti Picentini. La Protezione Civile chiede attenzione per terreni saturi di acqua

0
313

Allerta meteo fino alle 18 di oggi, domenica 3 febbraio. Stando a quanto comunicato dalla Protezione Civile della Regione, la perturbazione che ancora insiste sulla Campania con piogge e temporali potrebbe causare fenomeni franosi e allagamenti. Per questo motivo è scattata di nuovo l’allerta arancione sulla zona 3 del territorio (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini).
“Fino alle 18 di domani – hanno comunicato ieri dalla Protezione civile regionale –  è necessario prestare ancora la massima attenzione possibile a causa dei terreni saturi di acqua, anche con riduzione o in assenza delle precipitazioni piovose”. Il quadro meteo su tutta la Campania evidenzia ancora precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale, con possibili raffiche di vento nei temporali.

Ieri mattina, a seguito dell’allerta meteo sono rimaste chiuse anche le scuole in alcuni centri della provincia.

Il maltempo delle ultime ore ha provocato frane in numerose zone del Salernitano.
Frana sulla strada che collega Tramonti a Maiori, al momento chiusa al traffico. Situazione critica nella frazione Pucara di Tramonti: qui una frana ha interessato la strada provinciale A2 che collega il piccolo centro dei Monti Lattari a Maiori, abbattendo reti paramassi e parapetti che sarebbero stati spinti nel vallone Sant’Antonio. A Tramonti il sindaco ha disposto la chiusura delle scuole.
Altri smottamenti si sono verificati lungo la strada che collega Coperchia a Salerno. In seguito a una importante frana che ha interessato la strada provinciale 27, a confine delle frazioni di Coperchia e Capezzano, è stato interdetto il traffico veicolare, dirottato sulla Sr88 di Cologna.
Disagi particolarmente gravi nei Picentini, in particolare a San Mango Piemonte per l’interruzione, a seguito di uno smottamento, della strada provinciale 26. Le previsioni meteorologiche non lasciano ben sperare per le prossime ore: previsto un possibile peggioramento della situazione.
(Video e montaggio di Carlo Giacomazza)