Mille tonnellate di rifiuti stoccati illegalmente a Bracigliano

I Carabinieri del Noe hanno scoperto una vasta area agricola adibita a discarica di rifiuti speciali non pericolosi. Denunciato il proprietario del terreno che dovrà rispondere del reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata. 

0
508

Quasi mille tonnellate di rifiuti speciali non pericolosi stoccati illegalmente a Bracigliano.
I militari del Noe hanno individuato e sottoposto a sequestro una vasta area agricola (circa 5mila mq) su cui erano stoccate illecitamente circa 980 tonnellate di rocce, scorie di cemento, mattoni e ceramiche. Il titolare del fondo è stato denunciato e dovrà rispondere del reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

In Cilento, invece, è stata individuata un’area in cui era attivo un impianto di estrazione, selezione e frantumazione inerti senza autorizzazione alle emissioni in atmosfera e un centro di raccolta comunale di rifiuti in cui i reflui industriali costituiti dalle acque meteoriche di dilavamento e percolazione dei piazzali venivano immessi nell’impianto di depurazione in assenza della prescritta autorizzazione.