Pierangelo Mugavero (a destra) con Tommy Emmanuel

Una parata di stelle per il nuovo cd di Pierangelo Mugavero. Il chitarrista di Pontecagnano, specializzato nella tenica del fingerstyle, ha chiamato a raccolta il meglio della scena jazz italiana e non solo, per il suo “Fingestyle Invasion”, lavoro fatto di cover ed inediti. Muga, che ha come idolo Tommy Emmanuel, sforna ventidue tracce con ospiti illustri e collaborazioni importanti che danno prestigio al cd. Ci sono Dario e Sandro Deidda, Carlo Fimiani, Osvaldo Di Dio, Daniele Bazzine, Davide Facchini, Paolo Ercoli, Davide Cantarella, Maxdale, Andrea Valeri, Tonico 70, Alessandro Galdieri e Davide Mastrangelo.

Una parata di strumentisti di classe che danno al lavoro quel quid di internazionalità che lo potrà certamente portare oltre i confini nazionali. Il tutto si è reso possibile grazie alla campagna su Musicraiser e all’etichetta italiana Fingerpicking.Net, cui spetta ora il compito di portare Muga sui palchi italiani: Pierangelo dedicherà due mesi alla presentazione live di questa opera musicale, portando il suo show in tutta Italia da dicembre a marzo. Un album, quindi, tutto da ascoltare, capace di spaziare al country al rap, passando per il sound di Pino Daniele, senza contare gli inediti “Luci dell’Arizona”,  “Novembre”e “Crazy fingers” che sta andando alla grande sul web. “Questo non è il solito album di 10 tracce-spiega Pierangelo sui social-ma un lavoro lungo che, ascoltato in auto, vi accompagnerà almeno per 300 km abbondanti”.

Erik Tesauro