Napoli, continuano gli allenamenti blindati a Castelvolturno

Il Napoli continua ad allenarsi nel bunker di Castelvolturno, in vista della gara di ritorno con il Barcellona al Camp Nou. Si cerca di lavorare facendo finta che è tutto normale, anche se i disagi sono tantissimi, come si può immaginare.

0
168

Il Napoli continua ad allenarsi nel bunker di Castelvolturno, in vista della gara di ritorno con il Barcellona al Camp Nou. Si cerca di lavorare facendo finta che è tutto normale, anche se i disagi sono tantissimi, come si può immaginare. Allenarsi cercando di ridurre al minimo i contatti non è semplice, ed è per questo che il tecnico e la società hanno stilato una tabella di marcia ben precisa. Ci si allena solo al mattino, non più di due ore, e al termine della seduta nessun assemblamento di persone negli spogliatoi. In piccoli gruppi ci si può fare la doccia e poi tornare a casa. Niente pranzo insieme, come accade di solito, ed evitare di uscire di casa. La società ha dato delle indicazioni ben precise da seguire in questo momento a tutti i tesserati, per evitare la possibilità di essere contagiati. Intanto venerdì Gattuso concederà una giornata di riposto alla squadra, mentre sabato e domenica si lavorerà regolamentare per iniziare ad entrare nel clima partita. Resta per ora ancora un punto interrogativo sul programma di viaggio degli azzurri, che dovrebbero partire da Napoli mercoledì con un volo charter e far rientro in città al termine della gara. Il problema è capire se ci sarà una deroga per poter atterrare in Spagna, dopo il divieto imposto dal governo iberico per i voli da e per l’italia. Intanto è arrivata la comunicazione ufficiale della Uefa che ha rinviato le gare tra Siviglia-Roma e Inter-Getafe. A comunicarlo la la stessa federcalcio continentale in una nota: “A causa delle restrizioni ai viaggi tra Spagna e Italia imposte ieri dalle autorità spagnole, le partite della UEFA Europa League Siviglia-Roma e Inter-Getafe non si svolgeranno come previsto domani, 12 marzo 2020. Ulteriori decisioni sulle due partite saranno comunicate a tempo debito”.